Cinquanta sfumature di Grigio è stato considerato il film più osè del decennio, complice il rapporto tra durata delle scene di sesso e lunghezza complessiva della pellicola.

Davanti a un calcolo matematico, che lo dichiara per un quinto composto da scene a sfondo erotico, non si può discutere; ma il film di Sam Taylor Johnson non è l’unico, in questi ultimi anni, a mettere sul piatto senza troppi veli sesso, perversioni e fantasie occulte.

Abbiamo pensato ad alcuni film usciti nelle sale di recente che, in varia misura e a vario titolo, possono essere considerati memorabili per scene hot o contenuti espliciti. Nymphomaniac a parte, su cui si potrebbe aprire un discorso enciclopedico, si tratta di pellicole arrivate all’attenzione di tutti o per la controversia di certi passaggi o per la singolarità di alcune soluzioni narrative, senza che la loro durata influenzasse il peso generale della pellicola.

Guardiamole insieme: a confronto, Cinquanta Sfumature sembra ancora così hot?

.

© RIPRODUZIONE RISERVATA