Secondo quanto riportato da ScreenRant, la World Clown Association continuerebbe ad essere sinceramente preoccupata per l’immagine negativa che Pennywise – l’essere mutaforma protagonista del film IT – darebbe dei clown.

Già con l’uscita del primo trailer l’associazione aveva iniziato a mostrare le sue perplessità sulla pellicola, le stesse che oggi stanno coinvolgendo anche la nuova stagione di American Horror Story, dal titolo Cult, che vedrà comparire un sinistro pagliaccio dall’aspetto tutt’altro che rassicurante e giocoso (potete scoprire tutti i dettagli legati alla polemica di AHS su Best Serial).

Ma tornando all’adattamento del romanzo di King, se già infatti la mini serie del 1990 aveva dato vita ad una generazione di coulrofobici terrorizzati a morte dai clown, esiste il pericolo – secondo l’Associazione – che il film di Andrés Muschietti vada a traumatizzare anche la nuova:

«È iniziato tutto con l’IT originale, che ha introdotto il concetto di questo personaggio. Si tratta di un personaggio di fantascienza. Non è un clown e non ha niente a che fare con i veri clown professionisti. […] La gente ha cancellato eventi scolastici e ricreativi che includevano i clown. È davvero un peccato. Il messaggio positivo e importante che cerchiamo di trasmettere non raggiungerà le persone ».

Effettivamente la preoccupazione è lecita, ma è anche vero che le nuove generazioni sono ormai molto più abituate ad un certo tipo di atmosfere e personaggi horror rispetto a quelle che furono traumatizzate della miniserie degli anni ’90.

Staremo dunque a vedere cosa accadrà con l’uscita del film, che vi ricordiamo, debutterà nelle sale italiane il prossimo 21 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA