Colpa delle stelle (The Fault in Our Stars), uno dei libri young adult più belli e toccanti degli ultimi anni, diventerà a breve un film per il grande schermo. Protagonista principale del film è Shailene Woodley, che interpreterà Hazel, un’adolescente alle prese con il cancro, che incontra un affascinante sconosciuto a un gruppo di sostegno (Ansel Elgort) che le cambierà la vita. Ma proprio negli ultimi minuti lo scrittore del libro John Green ha rilasciato un tweet con il quale afferma che si è unito al cast anche Willem Dafoe e interpreterà Peter Van Houten, lo scrittore di Un’imperiale afflizione, libro che significa moltissimo per Hazel. La produzione sarà curata da Wyck Godfrey, che tutti conosciamo per essere il produttore della saga di Twilight, mentre a dirigere il film ci sarà Josh Bone.

Qui la trama del libro e il tweet dello scrittore:

Se il cancro che ti hanno diagnosticato a dodici anni, a sedici sembra in regressione è un miracolo. Ciò che la giovane Hazel ha imparato a proprie spese, però, è che i miracoli si pagano: mentre lei rimbalzava tra corse in ospedale e lunghe degenze, il mondo correva veloce, lasciandola indietro, sola e fuori sincrono rispetto ai coetanei, con una vita in frantumi i cui pezzi non si incastrano più. Un giorno però il destino le fa incontrare Augustus, affascinante compagno di sventure, che la travolge con la sua fame di vita, di passioni, di risate. Ma come un peccato originale, come una colpa scritta nelle stelle sotto cui Hazel e Augustus sono nati, il tempo che hanno a disposizione per stare insieme è un miracolo, e in quanto tale andrà pagato.

 

 

 

 

 

 

Foto: Getty Images
Fonte: Twitter

© RIPRODUZIONE RISERVATA