L’annuncio arriva direttamente dal panel de Lo Hobbit del Comic-Con di San Diego: il kolossal basato sull’omonimo romanzo di J.R.R. Tolkien non sarà realizzato in 3D. Per il momento sono state confermate due sceneggiature, una per ognuno dei due capitoli in cui sarà suddiviso il film, e una parte del cast composto da Ian McKellen (alias Gandalf), Andy Serkis (alias Gollum) e Hugo Weaving (alias Elrond). Purtroppo non è stato dato ancora nessun via libera alle riprese de Lo Hobbit, anche se i set del film sono già in fase di costruzione in Nuova Zelanda, location de Il Signore degli Anelli. Nel frattempo Peter Jackson sta effettuando i casting ed è in trattative per dirigere la pellicola. Tra le questioni più urgenti da risolvere ci sono i problemi finanziari della MGM che stanno paralizzando l’intera produzione. Lo Hobbit dovrebbe, quindi, esordire nelle nostre sale diviso in due parti: la prima a dicembre 2012 e la seconda a dicembre 2013.

© RIPRODUZIONE RISERVATA