Corpo celeste (nella foto), opera prima di Alice Rohrwacher, sorella dell’attrice Alba (L’uomo che verrà), è il film vincitore del premio Città di Roma – Arcobaleno Latino. Il riconoscimento, ideato dal regista Gillo Pontecorvo e giunto alla sua 18esima edizione, riunisce 37 Paesi da tutto il mondo con lo scopo di valorizzare il cinema che privilegia la dimensione culturale, l’intrattenimento qualitativo e le personalità degli autori, oltre alla diversità degli stili e dei linguaggi della cultura latina.

Il premio è stato assegnato al film di esordio di Alice Rohrwacher perché «affronta con sguardo potente e sottile un tema di indiscussa quanto delicata attualità». Il film interpreta «con lucida intenzione uno scorcio di Italia contemporanea lacerato tra aspirazioni consumistiche e insopprimibile desiderio di speranza». La consegna è avvenuta allo Spazio Cinecittà Luce dell’Italian Pavilion del Festival di Cannes dal produttore Alessandro Silvestri, responsabile del riconoscimento.

Scopri tutte le ultime notizie dal Festival di Cannes

© RIPRODUZIONE RISERVATA