Crimes of the future David Cronenberg

A distanza di sette anni dal suo ultimo film, Maps to the Stars, David Cronenberg dirigerà un nuovo lungometraggio, Crimes of the Future.

Nel cast troveremo Viggo Mortensen, attore-feticcio di Cronenberg che tornerà così a lavorare con il regista canadese (i due hanno già girato insieme A History of Violence, La promessa dell’assassino e A Dangerous Method), ma anche Léa Seydoux e Kristen Stewart. Tra gli altri attori coinvolti Scott Speedman, Welket Bungué, Don McKellar e Lihi Kornowski.

La sinossi di Crimes of the Future sembra riportare alle memoria le tematiche affini al body horror care al regista, che le ha declinate in svariati suoi lavori, da Il demone sotto la pelle a Rabid – Sete di sangue fino a Crash ed eXistenZ. Ambientato in un futuro non troppo distante dal nostro presente, Crimes of the Future racconterà infatti di un’umanità che si sta adattando a un mondo sempre più sintetico.

L’evoluzione nel film ha indirizzato gli umani verso una metamorfosi che ne ha cambiato la biologia. Alcuni hanno abbracciato l’infinito potenziale del transumanesimo, altri stanno tentando di controllarlo. Nel mondo si sta diffondendo a tutta velocità la “Sindrome da Evoluzione Accelerata”.

Saul Tenser, a quest’ultimo proposito, è un celebre performance artist che ha abbracciato proprio la Sindrome da Evoluzione Accelerata, che gli fa spuntare nuovi e imprevisti organi lungo tutto il corpo. In compagnia della sua partner Caprice, Tenser ha trasformato la rimozione di questi organi in uno spettacolo per i suoi affezionati followers, che assistono a questo spettacolo in tempo reale, ma si ritroverà tallonato dal governo e al cospetto della performance più shockante in assoluto.

Il titolo è lo stesso di uno dei primi lungometraggi del regista, che era stato girato nel 1970 ma ambientato nel 1997. Il film originale narrava le vicende di un dermatologo che si metteva alle ricerca del suo mentore dopo che un’invenzione nel campo della cosmetica aveva ucciso tutte le donne in età fertile (la trama, dunque, era decisamente diversa e bisognerà capire in futuro in che termini e perché Cronenberg ha voluto ricorrere al medesimo titolo).

Stando a quanto trapelato, le riprese del film si svolgeranno in Grecia a partire dalla prossima estate.

Il produttore Robert Lantos ha dichiarato: «Atene è l’ambientazione perfetta per Crimes of the Future, dal momento che si tratta di una sartoria su misura per la visione unica di David Cronenberg di un futuro che si intreccia con il passato». Tra i collaboratori di lungo corso di Cronenberg saranno coinvolti la scenografa Carol Spier e il musicista Howard Shore. 

Fonte: Deadline, The FilmStage

Foto: Getty (Vittorio Zunino Celotto; Kimberly White; George Pimentel; Matt Winkelmeyer)

Leggi anche: Spencer: nella nuova immagine Kristen Stewart è ancora più identica a Lady Diana [FOTO]

© RIPRODUZIONE RISERVATA