Prendono corpo alcune indiscrezioni relative ai titoli in programma alla 68ma edizione della Mostra del Cinema di Venezia, che si svolgerà al Lido dal 31 agosto al 10 settembre e la cui giuria sarà presieduta da Darren Aronofsky. Secondo il sito di Variety sono probabili in concorso Carnege di Roman Polanski, A Dangerous Method di David Cronenberg e Faust di Aleksandr Sokurov. Altri titoli possibili Un ete brulant di Philippe Garrel (con Monica Bellucci), oltre a molti titoli americani, tra cui Dark Horse di Todd Solondz. Potrebbe partecipare al festiva un film di Steven Soderbergh scelto tra Contagion e ‘Haywire’, e uno diretto da Steven Spielbergh che ha in pole position l’animazione di Tintin e il drammatico War Horse. Ma in lizza ci sono anche The Descendants di Alexander Payne (con George Clooney) e Ides of March, diretto dallo stesso Clooney, oltre a The Moth Diares di Mary Harron e W.E. di Madonna. Dall’Europa potrebbero arrivare Alps del greco Yorgos Lanthimos e Paradise dell’austriaco Ulrich Seidl, oltre a Tinker, Tailor, Soldier, Spy dello svedese Tomas Alfredson e The Lady di Luc Besson; ma anche, se pronto in tempo, La chispa de la vida di Alex de la Iglesia.

Alcuni lavori che, sempre secondo Variety, stanno correndo per essere terminati in tempo per partecipare al Festival sono The Grandmasters di Wong Kar Wai e On the Road di Walter Salles. Molti anche i titoli provenienti dalla Gran Bretagna che potrebbero trovare un posto al Lido:
Wuthering Heights di Andrea Arnold, Shame di Steve McQueen, The Deep Blue Sea di Terence Davies e Trishna di Michael Winterbottom. Dall’Asia potrebbero essere selezionati Prey di Brillante Mendoza (Filippine) e un film di Johnnie To tra Life Without Principle e Don’t Go Breaking My Heart. Per quanto riguarda l’Italia Variety dà per certa la presenza a Venezia del nuovo film di Cristina Comencini Quando la notte, con Gianni Amelio (Il primo uomo), Emanuele Crialese (Terraferma) e Ermanno Olmi (Il villaggio di cartone) tra gli altri autori più probabili.

(Fonte: Variety)

© RIPRODUZIONE RISERVATA