Quando si parla del mondo dello spettacolo, spesso vengono in mente le lodi che attori, registi e professionisti del settore si fanno a vicenda. “Ho adorato lavorare con lui“, “i suoi film sono fantastici“, “è un vero genio“: sono tutte frasi all’ordine del giorno, spesso usate di facciata per non distogliere lo spettatore dal mondo dorato di Hollywood.

Peccato che, a telecamere spente, le regole del galateo vengano meno. Anzi, talvolta l’astio represso e la violenta competizione portano i colleghi a sfogarsi in mondovisione: l’esplosione di rabbia può tramutarsi in un semplice consiglio non richiesto, ma spesso si tratta di veri e propri insulti.
Famosi per questo atteggiamento, anche se tutti punterebbero sugli attori, sono proprio i registi: tra alcuni di loro sono in atto da anni delle vere e proprie diatribe… Una sorta di gara a base di testosterone.
Il più preso di mira? Ebbene sì, Quentin Tarantino. Il più cattivo? Beh, è ovvio: Vincent Gallo.

Qui di seguito una collezione di furenti litigate tra registe, alcune delle quali sono ormai davvero storiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA