Il logo del Dark Universe della Universal

Manca pochissimo al lancio ufficiale del Dark Universe di Universal: l’8 giugno, infatti, arriverà nelle sale La Mummia, primo film che apre il reboot ufficiale dell’Universo dei Mostri per la major.

Peccato che non tutti siano felici di questa decisione, soprattutto del nome che la Universal ha deciso di dare al suo ambizioso progetto. La Warner Bros., appunto, sta pensando di fare causa alla concorrente proprio per la scelta del titolo per il suo nuovo universo espanso. La ragione?

La WB ha in cantiere ormai da anni un progetto dedicato alla DC Comics introdotto da Justice League Dark – annunciato ormai dal 2013 da Guillermo del Toro e ancora in lavorazione – che ha proprio come titolo provvisorio Dark Universe.

Un conflitto d’interessi, insomma.

Se da un lato la Universal ha già dato via al suo nuovo mondo e ha intenzione di continuare a portarlo avanti nei prossimo anni riportando sul grande schermo prima La moglie di Frankenstein e poi L’Uomo InvisibileDottor Jekyll e Mr. Hyde e molti altri… Dall’altro la Warner ha in cantiere il progetto da molto più tempo (nonostante venga rimandato ormai da anni e al momento non abbia ancora un regista e Dark Universe sia solo il titolo di lavorazione, non ancora il titolo ufficiale).

Cosa deciderà la major? Lotterà per Dark Universe o lascerà perdere? Voi cosa ne pensate? Noi al solito vi terremo aggiornati.

Leggi anche Dark Universe: la Universal vuole The Rock nei panni dell’Uomo Lupo?

Fonte: THR

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film