Deadpool è sicuramente uno dei cinecomic più attesi del 2016! E se non bastassero le rivelazioni dell’ultimo periodo, lo sceneggiatore e produttore Simon Kinberg è stato intervistato da Collider e ha svelato moltissimi dettagli del film!

In particolare ha confermato che il Mercenario Chiacchierone farà parte dello stesso Universo degli X-Men (di Apocalypse Kinberg ha parlato qui): «Il film si svolge all’interno dell’universo X-Men e fa riferimento ad esso. Il periodo di tempo non coincide con quello sviluppato nei precedenti film, che si svolgono nel passato, ma Deadpool è a conoscenza di tutto quello che successo nei film».

Kinberg sembra anche sorpresa dell’impazienza che stanno dimostrando i fan: «Sapevo che era un personaggio molto amato ma non mi aspettavo tutta questa attesa. Sono anche io un fan del fumetto, questa è la ragione per cui ho sempre cercato di convincere la Fox a farlo, ma non mi aspettavo quest’impazienza!».

Parlando del film e di come Ryan Reynolds incarni l’essenza del personaggio, il produttore racconta di come il protagonista sia sempre più immerso nel ruolo di Wade Wilson non solo durante le riprese e che il costume indossato dall’attore durante halloween era stato rubato dal set! Per fortuna non ci sono state ripercussioni per l’attore, anche perché in fondo Deadpool «è diverso non solo dagli altri cinecomic, ma anche da tutti gli altri film d’azione: è radicale nel tono, nella forma e nella sua violenza. La Fox ci ha dato così tanta libertà perché ha compreso che doveva essere così radicale per poter essere fedele al fumetto e soddisfare i fan».

Kinberg torna anche sull’argomento pansessualità, rivelando che verrà solo accennata nel film, ma che è comunque un tassello importante del personaggio del personaggio sarà accennata!

Quando la conversazione vira al potenziale sequel, il produttore rivela: «Quello è il nostro obiettivo. Ovviamente, gli altri sceneggiatori, Rhett Reese e Paul Wernick, faranno parte integrante di tutto. Stiamo discutendo delle idee e dei possibili personaggi da includere, ma prima dobbiamo aspettare e vedere come il film andrà al botteghino».

Il film diretto da Tim Miller sarà nelle sale italiane il prossimo 11 febbraio e noi non vediamo l’ora!

Fonte: Collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA