Il motivo per cui avete potuto godere delle splendide imitazioni di Benedict Cumberbatch? Ovviamente, l’attore è stato chiamato a mostrare il suo talento durante la campagna pubblicitaria del film vincitore dell’ultimo Festival di Toronto, The Imitation Game.

Cumberbatch, nel film diretto da Mortem Tyldum, interpreta l’eroe della Seconda Guerra Mondiale, Alan Turing. La storia, infatti, insegna che il matematico inglese portò alla vittoria gli Alleati grazie alla decifrazione del Codice Enigma nazista. La guerra finì, i collaboratori di Hitler vennero spazzati via e Turing visse un’esistenza piena di elogi.
Tutto vero, tranne la parte della storia che riguarda il matematico. Alan Turing non poté mai godere del frutto del suo incredibile lavoro: perseguitato tutta la vita per “colpa” della sua omosessualità (che lo costrinse anche alla castrazione chimica), il genio dei numeri decise di porvi una prematura fine.

Voci di corridoio vogliono che Benedict Cumberbatch sia uno dei possibili candidati alla vittoria dell’Oscar come miglior attore.
È presto per dirlo, nel frattempo possiamo solo goderci il nuovo trailer di The Imitation Game (in uscita in Italia a gennaio 2015).

Fonte: collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA