Non stupisce che il regista messicano Guillermo del Toro abbia dato forfait per la direzione de Lo Hobbit, vista la quantità di progetti cui sembra intenzionato a dedicarsi.

Della lunga lista fanno parte l’horror Don’t Be Afraid of the Dark, da lui prodotto e co-sceneggiato e La casa dei fantasmi che pare realizzerà sempre come produttore; mentre è solo di poche settimane fa l’annuncio del film ispirato al racconto di Howard Phillips Lovecraft Alle Montagne della Follia che del Toro porterà avanti con James Cameron.

Ora è la volta di un film in stop-motion dedicato niente meno che al burattino Pinocchio che vede impegnato Guillermo del Toro nei panni ancora una volta di produttore. A rivelare qualche dettaglio sul progetto è stato lo stesso regista in un’intervista riportata da Aintcool. «Stiamo lavorando attivamente alla fase di pre-produzione di Pinocchio, un Pinocchio in stop-motion, con musiche di Nick Cave. È davvero bello – non direi “dark”, – ma è molto più sobrio, molto più gotico della favola di Carlo Collodi, anche se che conserva alcuni dei momenti più dark del romanzo, scene che quando si leggono da bambini sono davvero terrificanti».

Il primo ad arrivare in sala (già nel gennaio 2011 negli Usa) in ogni caso pare sarà Don’t Be Afraid of the Dark che vede protagonisti Guy Pearce e Katie Holmes ed è il remake diretto dal giovane Troy Nixey dell’omonimo film TV del 1973 di John Newland, che narra la storia di una ragazza (Bailee Madison), che si trova a vivere con suo padre (Guy Pearce) e la sua fidanzata (Katie Holmes), in un antico palazzo, dove scatenerà involontariamente orribili creature che cercheranno di distruggere tutta la sua famiglia. (Foto Kikapress)


© RIPRODUZIONE RISERVATA