Ieri abbiamo appreso la notizia che Jennifer Lawrence ha rinunciato al film di Richard Linklater, The Rosie Project. E oggi The Hollywood Reporter ci annuncia che anche Linklater ha abbandonato il film.

Basata sul romanzo di Graeme Simison, la storia segue le vicende di un professore di genetica che mette a punto un questionario che gli permetta di trovare la partner perfetta. E invece incontra Rosie Jarman, una bestemmiatrice, fumatrice, ritardataria, che non corrisponde a nessuno dei suoi criteri, e gli stravolge la vita. La sceneggiatura è opera degli autori di (500) Giorni insieme e Colpa delle stelle Scott Neustadter e Michael H. Weber.

Mentre sembrava che la Lawrence avesse mollato The Rosie Project per recitare nel prossimo film di Darren Aronofsky, un nuovo report sostiene che la Lawrence avesse bisogno di un break tra un film e l’altro. Ha appena finito X-Men: Apocalypse, sta facendo Passengers con Chris Pratt, e presto inizierà il tour promozionale di Il canto della rivolta – Parte II, capitolo finale di Hunger Games. Lo studio voleva girare The Rosie Project in inverno, ma la Lawrence ha gettato la spugna.

Quanto a Linklater, sta facendo la post-produzione del sequel di Dazed and Confused, Everybody wants some, che uscirà al cinema ad Aprile 2016. E sarà anche il produttore della serie Tv School of Rock. E a febbraio aveva espresso interesse per Where’d You Go Bernadette (scritto da Neustadter & Weber), ma non ci sono aggiornamenti in proposito. Siamo comunque sicuri che lo script troverà presto un nuovo candidato alla regia, perché è la classica sceneggiatura che fa gola ai nomi importanti.

Fonte: The Hollywood Reporter

© RIPRODUZIONE RISERVATA