Michael B. Jordan è in tour promozionale per Creed, il sequel/spin-off di Rocky dove interpreta Adonis Johnson, il figlio di Apollo Creed che abbiamo visto in Rocky III e IV. L’uscita italiana della pellicola è prevista per il 14 gennaio 2016, ma oltre oceano il film diretto da Ryan Coogler sta già riscuotendo un enorme successo di critica!

Ma come dimenticarsi che nei mesi scorsi l’attore è stato protagonista di un polverone mediatico legato al reboot dei Fantastic Four – I Fantastici Quattro? Prima dell’uscita nelle sale per la scelta della 20th Century Fox di far interpretare a lui il ruolo della torcia umana (nei fumetti il personaggio è descritto come biondo con gli occhi azzurri) e infine il flop al botteghino che ha spinto la major nei giorni scorsi a cancellare il sequel dai listini.

Michael B. Jordan ha parlato del comicmovie recentemente in un podcast, ammettendo che da fan del fumetto «è stato un sogno interpretare quel personaggio». E parlando di cosa ha significato per lui quell’esperienza, l’attore confessa: «Ne sono uscito abbastanza pulito. È una di quelle lezioni che porterò sempre con me, mi ha fatto realizzare che le cose non sempre si possono controllare».

L’attore continua rivelando: «Puoi alzarti ogni giorno e dare il 110% in un progetto o in qualsiasi altra cosa e questa può venir fuori come la gente la vuole o come tu ti aspettavi che venisse. Questo non significa che tu sia un fallimento, non significa che tu non abbia fatto un lavoro impeccabile. Significa semplicemente che in un progetto ci sono tanti altri componenti che non hanno nulla a che vedere con te e che determinano i risulti del film. Questa è una delle cose che ho dovuto imparare».

Qui potete ascoltare il podcast completo.

Leggi anche [RUMOR] La Lucasfilm vuole Michael B. Jordan nei panni di Boba Fett?

Fonte: CBM

© RIPRODUZIONE RISERVATA