Maisie Williams è diventata famosa grazie al suo ruolo nella serie tv cult di HBO Il Trono di Spade.

Sappiamo tutti che Arya Stark è il personaggio che l’ha lanciata, ma durante le cinque stagioni della serie, la Williams si è dedicata anche ad altri progetti, tra cui il film The Falling, che racconta la vita di un gruppo di ragazze che frequentano, alla fine degli anni sessanta, un istituto interamente femminile.

Nel film prodotto dalla BBC, il personaggio interpretato da Maisie perde la verginità e l’attrice, durante una recente intervista rilasciata a Vulture, ha raccontato di quanto si sia sentita impacciata: «È stato estremamente imbarazzante! Ma Joe [Cole] è stato molto comprensivo, comprendendo che per me fosse la prima volta in una scena del genere ed è stato fantastico poter lavorare con qualcuno che fosse così premuroso. Siamo usciti insieme a mangiare una paio di volte, giusto per conoscerci meglio e poi abbiamo avuto modo di provare un paio di giorni per conoscere a fondo i nostri personaggi e passare del tempo insieme. Così da conoscerci meglio e far sì che la scena fosse reale. Ne è valsa la pena alla fine».

Maisie ha anche aggiunto che si è trovata a dover fare da mentore ad alcune giovani attrici presenti sul set, considerando che tra tutte era quella con più esperienza: «Non volevo vantarmi o altro, ma può essere spaventoso se non si è abituati al set. Le persone ti parlano e non hai idea di cosa stiano dicendo, o cosa vogliano dirti. È importante che tutti si sentano a proprio agio, così ho risposto alle loro domande finché sono stata in grado di farlo».

Vi siete persi il trailer di The Falling? Eccolo qui!

Leggi anche «Sono cresciuta con Arya Stark»: l’intervista a Maisie Williams e Il Trono di Spade 6: valanga di foto di Maisie Williams sul set e lo spoiler via Instagram

Fonte: Vulture

© RIPRODUZIONE RISERVATA