Il futuro di Bryan Singer non era mai sembrato così incerto: il padre della saga cinematografica degli X-Men è da mesi invischiato in difficili cause giudiziarie che lo vedono accusato di molestie verso giovani ragazzi.

Una di queste indagini è ancora aperta, ma la 20th Century Fox ha comunque deciso di dare fiducia al regista. Singer tornerà quindi dietro la macchina da presa del prossimo capitolo del franchise, X-Men: Apocalypse, le cui riprese inizieranno la prossima primavera (nell’ottica di fare uscire il film il 27 maggio 2016).

Il budget, anche stavolta, è da capogiro: 240 milioni di dollari. Che noi già sappiamo saranno ben spesi.

Fonte: deadline

© RIPRODUZIONE RISERVATA