Sembra che l’incubo SonyLeaks non abbia mai fine. Il timore di un nuovo attacco da parte del gruppo di hacker nord-coreano Guardians of Peace ha spinto infine la Sony a cancellare la realese del film di James Franco e Seth Rogen, The Interview, scatenando il malcontento di molti attori, che si sono espressi a suon di commenti sull’accaduto via Twitter. Addirittura il papà di Game of Thrones, George R.R. Martin ha messo a disposizione il suo cinema personale a Santa Fe per proiettare il film, senza certamente mandarle a dire sia alla Sony che ai GoP. Una vera e propria guerra mediatica, quindi, che nonostante l’accondiscendenza per molti imbarazzante dello studio alle richieste della nord-corea sembra davvero non placarsi, e nuove informazioni giungono in rete giorno per giorno, come le email tra il produttore Scott Rudin, la presidentessa Pascal e Angelina Jolie, anche oggetto dello scambio epistolare online.

Già in precedenza, Scott Rudin definì la bella e brava attrice “Solo una bimba viziata senza talento” sempre in uno scambio email con la Pascal, dove però la Jolie non figurava come conversatrice. In questo nuovo Leaks, invece, dove si discuteva del remake di Cleopatra della Jolie, sembra che l’attrice sia stata più volte rimossa dalla conversazione per poi essere insultata alle spalle da Rudin, definendola questa volta come “veramente fuori di testa“.

Intanto, dopo la minaccia nord-coreana di una attentato stile 11 settembre, sia Rogen e Franco sono stati avvistati con delle guardie del corpo al proprio fianco.

Fonte: DailyMail 

© RIPRODUZIONE RISERVATA