Pubblichiamo un articolo realizzato da Trade Home Entertainment (THE), mensile dedicato al mercato dell’Home Video, pubblicato nel numero doppio di luglio/agosto da Editoriale Duesse:

E’ un servizio innovativo quello proposto per i film in streaming e download dalle console Xbox di Microsoft e da Sony Playstation3. Ma sicuramente migliorabile e ancora poco concorrenziale nel prezzo rispetto ai canali tradizionali dell’home video. Abbiamo testato i due hardware. Ottimo il servizio offerto da Ps3, migliorabile quello di Xbox. I punti a vantaggio dell’hardware Sony sono tre: facilità di navigazione, qualità del contenuto e semplicità della modalità di pagamento (carta di credito o tessera ricaricabile). Altro valore aggiunto della Ps3 è la possibilità, appena saranno disponibili i contenuti, di fruire dei film in 3D. Dal 10 giugno (data successiva a quella dei nostri test) è infatti disponibile l’aggiornamento del firmware della console grazie al quale è possibile giocare in 3D stereoscopico, utilizzando gli appositi occhialini. Condizione necessaria alla fruizione del 3D è l’utilizzo di uno schermo Tv compatibile. Di contro Xbox ha mostrato un menù di navigazione poco intuitivo, un sistema di pagamento poco chiaro per quanto riguarda le tariffe (espresse non in euro ma in “Microsoft Points”) e, soprattutto, una bassa qualità dei contenuti video testati.

Quali saranno le window?

Per entrambe le console l’assortimento è ampio, sebbene i titoli non siano recentissimi. Ps3 (il servizio è attivo in Italia dallo scorso 20 maggio) proponeva tra le ultime uscite (1° giugno, data del nostro test) tra le new release 2012 (Sony P.H.E. – in Dvd a noleggio dal 10/03/10 e in vendita dal 24/03/10), Sherlock Holmes (Warner H.V. – in Dvd a noleggio dal 08/04/10 e in vendita dal 20/04/10); più datati i titoli a disposizione con xBox 360 (il servizio è attivo in Italia da due anni), eccetto Halo Legends (Warner H.V. – in Dvd a noleggio dal 09/03/10 e in vendita dal 23/03/10) e Smokin’ Aces 2 (Universal P.I. – in Dvd a noleggio dal 17/03/10 e in vendita dal 21/04/10). Non è però escluso che nel prossimo futuro le window (il tempo trascorso tra l’uscita cinematografica e la release home) di sfruttamento potranno accorciarsi, se non, forse, a sovrapporsi a quelle di uscita del supporto fisico. Ma fino al quel momento, a nostro avviso, i due servizi non rappresentano un’alternativa concorrenziale così marcata ai canali tradizionali.

Prezzi e caratteristiche

Il servizio offerto dalla Ps3 permette anche l’acquisto con la formula del download to own, che prevede la possibilità di eseguire un back up dall’hard disc una volta scaricati i contenuti (che possono inoltre essere passati alla Psp portable con la quale c’è piena compatibilità). Xbox 360 prevede invece principalmente la modalità noleggio (anche in HD); sono infatti pochissimi i titoli acquistabili, tra quelli della sezione “Ultimi arrivi” solamente due. Il prezzo, come accennato, appare elevato soprattutto per il download to own, in considerazione del fatto che i film sono esclusivamente in lingua italiana, senza contenuti extra, senza sottotitoli o funzione multilingue; e per l’alta definizione senza la possibilità di accedere alle funzioni interattive del BD Live. Nello specifico per Ps3 il noleggio spazia tra 2,99 e 3,99 euro (4.99 per l’alta definizione), mentre l’acquisto tra 8,99 e 15,99 euro (19,90 euro per i contenuti in HD). Il pagamento può essere eseguito sia con carta di credito, sia attraverso una ricarica simile a quelle telefoniche. I prezzi, come dicevamo, sono poco competitivi rispetto al supporto fisico. Per Xbox la questione prezzi si complica. L’acquisto può essere infatti eseguito solo attraverso i Microsoft Points, acquistabili attraverso una tessera ricaricabile da diversi tagli, da 400 a 4000 punti, che possono anche essere caricati anche carta di credito dal sito Zune.net o vinti e accumulati giocando on-line (per in nostro test abbiamo utilizzato una card da 1200 punti, costata 16,90 euro). Lo streaming con Xbox varia secondo il titolo tra 210 e 350 punti, fino a 500 per in contenuti in HD (a un cambio approssimativo i prezzi sono simili a quello della Ps3, vedi box a seguire per un approfondimento).

Sotto, due prove a confronto su PS3 e xBox 360:

La prova su PS3




Facile e intuitiva la navigazione. Una volta creato l’account personale per connettere la console a Internet, dal menù video si accede direttamente al negozio virtuale PlayStatione Store. Qui è subito visualizzabile l’assortimento dei film con un menù che raccoglie “Nuovi arrivi”, “Noleggio” e i diversi generi. L’assortimento è (al 1° giugno – data del test) di 134 titoli per la modalità streaming, a un costo che varia tra i 2,99 e i 3,99 euro; 4,99 euro per l’alta definizione (44 titoli complessivamente). Per la vendita il prezzo varia tra gli 8,99 e i 15,99 euro; 19,99 euro per i 44 titoli in alta definizione. Abbiamo noleggiato 2012 (Sony P.H.E.). Si apre la scheda del film con le caratteristiche tecniche del file: 1915 Mb per una durata di 2 ore e 31 minuti. La definizione è lo Standard Dvd, 720x576i. Tempo stimato per il download: 66 minuti. Costo del noleggio 3,99 euro. Per il pagamento abbiamo utilizzato l’apposita card ricaricabile da 20 euro (precedentemente acquistata): dall’icona “Riscatta codici” abbiamo inserito nell’apposita schermata il codice alfanumerico da 12 cifre (il pagamento può avvenire anche con carta di credito inserendone gli estremi nella selezione “Gestione account” della Ps3 e segnalando l’importo che verrà poi di volta in volta caricato dalla sezione “Riscatta codici”). Una volta caricato il credito, procediamo all’acquisto.

Inizia la fase di download (che si distruggerà a 48 ore dall’inizio della visione e comunque dopo 14 giorni di permanenza nell’hard disc della console). Da sottolineare che l’hard disc della Ps3 deve avere spazio libero sufficiente per ospitare la dimensione del file (sia per l’acquisto che per il noleggio). Ci viene subito chiesto se desideriamo assistere immediatamente al film durante il buffering (la fase di caricamento del file sulla Ps3) oppure in un secondo momento: vogliamo vederlo immediatamente. Il film si apre al click senza tempi di attesa, la qualità è ottima, la stessa del Dvd (come effettivamente indicato). Attraverso il controller è possibile utilizzare le stesse funzioni del Dvd player: pausa, stop, avanti e indietro veloce. La fase di avanzamento veloce è stata possibile inizialmente solo fino al minutaggio effettivamente già scaricato. Abbiamo provato a spegnere la console e a interrompere la connessione alla Rete. Al momento di un nuovo collegamento siamo rientrati nel menù della Ps3: durante la fase di download il file non è visibile nell’hard disc della console. Essendo “profani” della Ps3 abbiamo un attimo di smarrimento. Rientriamo quindi nel PlayStation Store, la macchina si riconnette automaticamente alla Rete, riclicchiamo sull’icona del nostro film e la finestra ci dice che 2012 è già stato noleggiato. Inizialmente fatichiamo a capire come riprendere la nostra visione, ma poi tra le icone di navigazione in alto a destra scorgiamo “Visualizza contenuto scaricabile”. Click e il film riprende da dove lo avevamo lasciato.

Abbiamo testato anche il noleggio in alta definizione, sempre di 2012 (dimensione del file 7226 Mb, costo 4,99 euro). Il procedimento è esattamente lo stesso di prima. Click, iniziamo la fase di buffering e scegliamo di vedere subito il film. La visione inizia immediatamente ma a “singhiozzi”: la lettura del film è infatti più veloce rispetto ai tempi di download. Attendiamo una decina di minuti e riprendiamo dall’inizio la visione del nostro film. Questa volta senza intoppi.

NOTE POSITIVE

● Menù di navigazione semplice e intuitivo
● Qualità dei contenuti
● Visione senza attese durante la fase di buffering
● Semplicità della modalità di pagamento (carta di credito o tessera ricaricabile)


NOTE NEGATIVE

● Visione a singhiozzo per i film HD per la fruizione immediata durante il buffering
● Prezzi poco concorrenziali
● Contenuti privi di extra e funzione multilingue

GIUDIZIO
Siamo complessivamente soddisfatti, il servizio funziona, la qualità audio/video è ottima e non ha tempi di attesa. Interessante la doppia opzione di pagamento, con tessera ricaricabile o carta di credito.


La prova su Xbox 360:

Apriamo la console di Microsoft e accediamo alla Rete. Durante la fase di connessione Xbox 360 analizza la qualità del collegamento, visualizzanda in “tacche” come per i telefonini. Abbiamo “campo pieno”, quindi la fruizione del film dovrebbe procedere senza problemi. Ci scontriamo subito con un menù di navigazione che non risulta immediatamente intuitivo. Di difficile interpretazione è inoltre il sistema di pagamento che avviene attraverso una scheda ricaricabile a punti. Il taglio da noi utilizzato è di 1200 punti al costo di 16,90 euro (scheda acquistata da Gamerush/Blockbuster): secondo la nostra spesa 1 punto = 0,014 centesimi. Sfogliamo il menù principale dell’Xbox fino a trovare il “Marketplace Video”. Andiamo subito a sfogliare la sezione dei film più richiesti: la library non è vasta e nemmeno aggiornata. Abbiamo contato i titoli, sono 15; solamente dopo aver “smanettato” per diversi minuti nei vari sottomenù siamo arrivati alle categorie dei generi cinematografi. E qui sì che l’assortimento si allarga con film datati ma di grande qualità da Arancia meccanica alla saga di Harry Potter (complessivamente il servizio propone – al 1° giugno, data del nostro test – 264 titoli). Accediamo alla sezione de “I più richiesti” per vedere prezzi e modalità di fruizione: l’acquisto è possibile solo per Halo (Warner H.V.) al costo di 1120 punti (15,68 euro al nostr “tasso di cambio”) in standard definition o 1260 (17,64 euro) in Hd e per il musicali Franz Ferdinand a 600 punti (8,40 euro), disponibile sono in standard definition. Tutti gli altri titoli sono disponibili solo in streaming per un tempo di 14 giorni e per 24 ore dall’inizio della visione: la tariffa varia tra i 210 e i 350 punti (da 2,94 a 4,90 euro) secondo il titolo, mentre per i contenuti Hd il costo varia tra 315 e 500 punti (da 4,41 a 7 euro).

Per testare un noleggio dobbiamo prima caricare la nostra tessera punti: clicchiamo sull’icona “Riscatta credito” e inseriamo nell’apposito campo le 25 cifre del codice alfanumerico della card. Scegliamo di noleggiare The Fast and The Furious: Tokio Drift: la scheda indica 1,3 Giga a 480p per la standard definition (costo 210 punti) e 7,3 Giga a 1080p per l’Hd (315 punti). Scegliamo la versione standard, click. Inizia immediatamente lo streaming (per effettuarlo l’hard disc della console deve avere spazio sufficiente a ospitare l’intera dimensione del contenuto), vogliamo guardare subito il nostro film e al play la riproduzione del film è immediata. La definizione (che come indicato dovrebbe essere lo standard Dvd) non è però delle migliori. Accettabile, ma le immagini sono a tratti “pixelate” e appaiono un po’ opache. Il download prosegue senza intoppi, durante la visione è possibile utilizzare tutte le funzionalità del Dvd player: rewind, pausa, stop, l’avanzamento veloce è possibile inizialmente solo fino alla parte di download completata. Proviamo a spegnere la console e a staccarla dalla Rete. Al momento di riconnetterci ritroviamo il nostro streaming nel punto esatto dove lo avevamo lasciato. Il test è proseguito con il noleggio di un titoli in HD: Halo Legends (dimensione del file 7,3 Giga, costo 450 punti; circa 6,3 euro). Il procedimento è esattamente lo stesso di prima. Quando iniziala la fase di buffering proviamo di vedere immediatamente il film. La visione inizia subito ma a “singhiozzi”: la lettura del film è infatti più veloce rispetto ai tempi di download. Attendiamo una decina di minuti e riprendiamo la visione dall’inizio senza più intoppi.

NOTE POSITIVE

● Visione senza attese durante la fase di buffering
● La console analizza la qualità della connessione Web

NOTE NEGATIVE

● Menù di navigazione poco intuitivo
● Visione dei contenuti a tratti “pixelata”
Visione a singhiozzo per i film HD per la fruizione immediata durante il buffering
● Prezzi poco concorrenziali
● Tariffe poco chiare, espresse non in euro ma in Microsoft Points
● Contenuti privi di extra e funzione multilingue

GIUDIZIO
Navigazione difficoltosa, qualità non ottimale nei video testati. Streaming facile e veloce, senza tempi di attesa. Ottimo, sebbene datato, l’assortimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA