Can Yaman

L’attore turco Can Yaman sarà tra gli ospiti del Filming Italy Best Movie Award 2021, la prossima edizione del premio ideato da Tiziana Rocca e dall’Amministratore Unico di Duesse Communication Vito Sinopoli. Il riconoscimento  conta sulla collaborazione e il supporto della Biennale di Venezia e del direttore Alberto Barbera.

Nato l’8 novembre del 1989 ad Istanbul, in Turchia, nonostante la laurea in giurisprudenza Yaman ha scelto di intraprendere la strada della recitazione, riscontrando un immediato successo. Protagonista del serial televisivo DayDreamer –Le ali del sogno nei panni del fotografo Can Divit, Yaman ha raggiunto la sua popolarità in Italia nel 2017 grazie alla serie tv Bitter Sweet – Ingredienti d’amore (in lingua originale Dolunay), dove interpretava Ferit Aslan, un ricco uomo d’affari. 

Nel 2018 ha creato una linea di abbigliamento in collaborazione con un’azienda turca, dando vita ad abiti da lui stesso indossati nella serie DayDreamer. Nel 2021 ha partecipato, accanto a Claudia Gerini, alla compagna pubblicitaria del pastificio abruzzese De Cecco diretta dal regista Ferzan Ozpetek e nello stesso hanno ha firmato un contratto da protagonista per il reboot della serie cult anni ’80 Sandokan

La nuova edizione del premio, ricchissima di ospiti italiani e internazionali, si terrà il 5 settembre alla Mostra del cinema di Venezia e la madrina della serata sarà l’attrice Gabriella Pession

Il Filming Italy Best Movie Award è un riconoscimento assegnato ai titoli e alle serie TV italiane ed internazionali ed anche ai migliori talent, oltre che all’industry e professional, dell’ultima stagione cinematografica. Il premio, oltre a sostenere la lotta contro la violenza sulle donne, è dedicato a tutte le donne che lavorano nell’industria cinematografica, davanti e dietro la macchina da presa.

In fondo all’articolo trovate tutti i vincitori, appena annunciati, dell’edizione 2021. 

Foto: Getty (Beatriz Velasco/WireImage)

Leggi anche: Filming Italy Best Movie Award, tutti i vincitori e le star in arrivo al Festival di Venezia 2021

© RIPRODUZIONE RISERVATA