Il leggendario Ufo Robot Goldrake, creato dal fumettista giapponese Go Nagai nel 1973 (per saperne di più leggi la Parte 11 dello speciale In viaggio per cartoonia), ritorna con un cortometraggio italiano “fan made” realizzato in computer grafica. Dal titolo Grendizer’s Arch Enemy (Grendizer è il nome originale giapponese di Goldrake), il film si rifarà alla trama originale, rappresentando lo scontro tra il robot gigante pilotato da Actarus e le forze aliene di Vega, intenzionate a conquistare la Terra. L’originale Ufo Robot Goldrake, trasmesso per la prima volta in Italia su Rai due nel 1978, racconta la storia del principe alieno Duke Fleed che, sfuggito alla distruzione del suo pianeta (la stella Fleed) da parte dell’armata di Vega, si rifugia a bordo del robot Goldrake sul nostro pianeta sotto le mentite spoglie di un ragazzo di nome Actarus. Il giovane trova rifugio nella fattoria del contadino Rigel, che lo accoglie come un “membro aggiunto” della propria famiglia assieme ai suoi due figli Mizar e Venusia: Actarus vive in pace come un comune essere umano per otto anni, fino a quando la flotta d’invasione di Vega non giunge sulla Terra per conquistare il pianeta. Mosso dal desiderio di proteggere la sua nuova casa e, allo stesso tempo, di vendicarsi di coloro che hanno distrutto la sua stelal natale, Actarus si mette ancora una volta ai comandi di Goldrake per annientare una volta per tutte il malvagio Re Vega e il suo esercito. Grendizer’s Arch Enemy, realizzato dal team di Uforobots.net assieme a C4Dteam (studio di animazione specializzato nel 3D), non ha ancora una data di uscita ufficiale; nell’attesa di avere ulteriori sviluppi su questo progetto, potete iniziare a gustarvi il trailer.

Tempo fa vi avevamo parlato di un altro progetto legato a Goldrake realizzato da un altro gruppo di fan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA