Gabriele Muccino

Gabriele Muccino, nelle scorse ore, ha pubblicato sul suo profilo Twitter un post nel quale ha attaccato duramente i virologi per il loro eccessivo presenzialismo televisivo nell’ultimo anno e mezzo segnato dalla pandemia di COVID-19.

Il suo tweet ha raccolto l’attenzione del professor Roberto Burioni, che ha replicato al cineasta facendo partire una serie di commenti pro o contro le due rispettive posizioni.

 
Burioni, uno dei virologi più noti a livello nazionale, molto seguito sui social network e ospite fisso del programma Che tempo che fa di Fabio Fazio su Rai 3, ha replicato: «Ogni “virologo” è responsabile di quello che ha detto. Se qualcuno dice che 2+2 fa 5 e un altro gli ribatte che fa 4 lei non può metterli sullo stesso piano e lamentarsi perché l’aritmetica perde di credibilità».

 

Il regista qualche settimana fa, sempre su Twitter, aveva ufficializzato la sua rottura definitiva con i David di Donatello e l’Accademia del cinema italiano, dichiarando lapidario in un tweet: «Sono uscito dalla giuria dei David di Donatello. Non mi riconosco nei criteri di selezione che da anni contraddistinguono quello che era un tempo il premio più ambito dopo l’Oscar. Non mi presenterò più nelle categorie di Miglior Regia e Miglior Sceneggiatura, in futuro».

Foto: Getty (Franco Origlia)

© RIPRODUZIONE RISERVATA