Dopo svariati rumor che volevano la Warner intenzionata a portare sul grande schermo Harry Potter and The Cursed Child, alla fine è arrivata la smentita diretta dello studio, che ha dichiarato “di non avere in programma nessuna trasposizione dello spettacolo teatrale“. Eppure, nonostante il NO della Warner, in una recente intervista con l’Hollywood Reporter, Daniel Radcliffe ha avuto modo di dire la sua su un possibile ritorno nei panni di un adulto Harry, idea che a quanto pare non sembra dispiacergli affatto.

Ecco le sue dichiarazioni: «Non chiuderò mai questa porta. Sarebbe stupido, ma sarei anche felice di passare il testimone a qualcun’altro. Comunque, la possibile trasposizione di The Cursed Child non è al momento una mia preoccupazione, perché sarei troppo giovane per interpretare Harry, ma accadesse anche tra dieci anni sarebbe una sensazione davvero strana». L’attore ha poi concluso parlando delle paure di rimanere troppo legato a una determinata parte, riflettendo anche sulla qualità futura del franchise: «Una parte di me crede che alcune cose debbano essere lasciate in pace. Si dovesse tornare un giorno nel mondo di Harry Potter, allora ci sarebbero ottime possibilità di ottenere un risultato simile a quello di Star Wars: Il risveglio della Forza, ma anche il rischio di sviluppare un film come La minaccia fantasma».

Fonte: THR 

© RIPRODUZIONE RISERVATA