Dopo lo scandalo foto rubate, si torna – finalmente – a parlare di Jennifer Lawrence in ambito strettamente cinematografico. Il prossimo 20 novembre, infatti, la vedremo in ben due film: Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte I e Una folle passione, quest’ultimo diretto da Susanne Bier di cui online è stato rilasciato il primo trailer (sotto). Qui, dopo Il lato positivo e American Hustle, l’attrice ritova Bradley Cooper: i due interpretano George e Serena Pemberton, giovani sposi del North Carolina che gestiscono un’impresa di legname. Il matrimonio, però, entrerà presto in crisi a causa dell’infedeltà di lei e del figlio illegittimo di George, di cui Serena – che non può avere figli – programmerà l’omicidio.

Se nel film di David O. Russell i due attori erano coinvolti in una storia d’amore folle ma comunque romantica, nel film della Bier i toni sono molto diversi: da favola all’inizio, drammatici col proseguire della narrazione (ambientata negli anni Trenta). Merito del ruolo oscuro della Lawrence, nelle cui ombre verrà inghiottito anche il personaggio di Cooper.

Scrive Christopher Kyle (ex sceneggiatore di Kathryn Bigelow), da un romanzo di Ron Rash.

© RIPRODUZIONE RISERVATA