Qualche giorno fa, vi avevamo mostrato le immagini di un Quentin Tarantino alla guida di una manifestazione di protesta contro l’incontrollata violenza della polizia.

Scontenti delle sue parole (l’autore ha usato il termine «assassini» riferendosi alle forze dell’ordine), gli agenti hanno poi invitato i cittadini della Grande Mela a boicottare l’imminente uscita di The Hateful Eight, ma ora, a esigere le scuse del noto cineasta è addirittura il quotidiano New York Post!

La copertina dell’edizione di oggi, infatti, raffigura proprio una sua foto, accompagnata dalla didascalia: «Dillo e basta Quentin. Dillo che ti dispiace».

Insomma, che cosa farà il regista? Che tutto questo possa davvero influire negativamente sull’arrivo del suo nuovo western? Lo scopriremo, forse, nei prossimi giorni. Qui intanto la cover del Post:

 

Fonte: THR

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA