Sappiamo che dopo Ready Player One, il maestro Steven Spielberg si concentrerà sull’annunciata trasposizione cinematografica del romanzo Il rapimento di Edgardo Mortara, scritto dal Premio Pulitzer David Kertzer e adattato per il grande schermo da Tony Kushner.

La storia del libro segue la vicenda del piccolo Edgardo Mortara, un bambino ebreo di 8 anni nella Bologna dell’800, battezzato all’insaputa dei genitori e quindi tolto alla loro patria potestà per essere cresciuto in ambiente cattolico, come prevedevano le leggi dell’epoca.

Secondo quanto riportato da La Repubblica le riprese inizieranno il prossimo febbraio 2017 a Bologna.

A darne la conferma Raffaella Leone della Leone Film Group durante la Mostra del cinema di Venezia: «Sono due mesi che facciamo i sopralluoghi a Bologna  per capire quali sono i luoghi più adatti, presto per dire le location esatte ma la vicenda è ambientata in città a metà dell’Ottocento. Poi certo l’ultima parola spetterà a Spielberg ma stiamo lavorando in questa direzione e mi risulta che queste siano le sue intenzioni».

Nel cast del film Mark Rykance Oscar Isaac.

Vi ricordiamo, però, che prima di dare il via alle riprese di Il rapimento di Edgardo Mortara, Spielberg sarà impegnato sul set di Ready Player One, la cui uscita è prevista per il 30 marzo 2018. E finite le riprese in Italia, il regista sarà sul set di Indiana Jones 5, che arriverà nei cinema il 19 luglio 2019.

Fonte: R

© RIPRODUZIONE RISERVATA