Se pure George R.R. Martin riuscisse a pubblicare The Winds of Winter, sesto e penultimo libro della saga letteraria Cronache del ghiaccio e del fuoco, prima della sesta stagione dell’adattamento televisivo HBO (in arrivo ad Aprile 2016), ci sarebbe ancora da aspettare parecchio prima di conoscere la conclusione del ‘gioco dei troni’ – presumibilmente, ancora svariati anni.

Eppure, l’autore ha deciso di offrire ai fan una piccola anticipazione su quello che sarà il finale dell’epico racconto… un’anticipazione che, se possibile, alimenta ulteriormente la nostra curiosità.
«Non ho ancora scritto il finale», ha dichiarato Martin a The Observer. «Ma posso già dirvi che il tono sarà dolceamaro. Non è un mistero che J.R.R. Tolkien abbia avuto una grande influenza su di me, e adoro il modo in cui ha chiuso Il Signore degli Anelli. Finisce con una vittoria, ma è una vittoria dolceamara: Frodo non sarà mai più lo stesso, e per questo decide di partire, mentre gli altri vivono lo loro vite. Ogni volta che lo rileggo, ne percepisco la grandezza. Tutto quello che posso dire è che è quello il tipo di mood che sceglierò. Poi starà ai lettori giudicare se ci sarò riuscito o meno».

Le sue parole ci fanno pensare soprattutto agli Stark: forse Arya riuscirà a vendicarsi, ma a caro prezzo. Daenerys dovrebbe riuscire a conquistare il trono, ma con alte perdite. E Tyrion potrebbe sopravvivere, ma con un terribile vuoto nel cuore.

Non ci resta che attendere (e pregare che i nostri personaggi preferiti escano meno ammaccati possibile da questo malinconico finale).

Leggi anche: Il Trono di Spade, in programma almeno 8 stagioni e uno spinoff: tutti i dettagli

Fonte: TheWrap

© RIPRODUZIONE RISERVATA