In anteprima per Collider, James Gunn, regista e sceneggiatore dei Guardiani della Galassia, ha rivelato molte curiosità riguardanti appunto il suo ultimo film (in arrivo in italia il prossimo 22 ottobre).
Ecco una traduzione sommaria di ciò che si sente nel video (l’intervista è stata fatta prima dell’annuncio della Marvel di un sequel per i Guardiani):

«È fantastico leggere di tutti i commenti positivi su Twitter. L’intero processo di produzione ha spaccato, ma è fantastico vedere di come la gente ha risposto al film. Tengo molto conto di quello che mi hanno detto, ad esempio che il film ricorda lo stile di ciò che vedevamo da piccoli, significa tanto per me. La generale attitudine positiva ai Guardiani è fantastica.
Dopo i primi tagli di montaggio, il film era lungo due ore e mezzo, più o meno. Abbiamo tanti minuti di scene tagliate, non so ancora se uscirà un’extended cut in Blu-Ray, ne abbiamo parlato però. Penso che sarebbe molto divertente, anche perché non amo lasciar andare i miei film, vorrei tagliarlo ancora 37 volte come Ridley Scott con Blade Runner. Non lo so, generalmente la Marvel non fa questo genere di cose, ma potrebbero fare un’eccezione: abbiamo tipo 10-15 minuti di scene tagliate che si possono utilizzare, potrebbero diventare anche contenuti extra.
So del calendario della Marvel fino al 2015… Non ho bisogno di occuparmi di piccoli progetti prima di tornare per il sequel dei Guardiani, anzi, datemene ancora di più! La mia mente non riesce a fermarsi quando si tratta dei Guardiani, quindi abbiamo già parlato del sequel, sin dall’inizio. Anche se in realtà, non ho pensato solo alla possibilità di avere Guardiani 2, 3, 4 e così via: potrebbe trattarsi di progetti satellite, come spin-off… Puntando man mano l’attenzione su un personaggio o un altro

Qui di seguito il video dell’intervista: come già sappiamo, per James Gunn non guasterebbe anche un crossover tra i Guardiani e gli Avengers!

 

Fonte: collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA