L’orco verde di casa DreamWorks resta saldo alla guida della top ten. Il quarto capitolo della saga animata (questa volta anche in 3D) Shrek e vissero felici e contenti incassa al suo secondo weekend italiano 2,8 milioni di euro, portando il totale (dal 25 agosto) a 11,2 milioni di euro. Il primo Shrek nel 2001 incassò solo 6,3 milioni di euro, Shrek 2 nel 2004 arrivò a 20,8 milioni di euro, mentre Shrek Terzo nel 2007 a 20,2 milioni di euro.

Debutta in seconda posizione il film di e con Sylvester Stallone I mercenari – The Expendables (908 mila euro). Al terzo posto si conferma Giustizia privata (755 mila euro) con Gerard Butler.
Sono altre quattro le new entry della settimana: The Karate Kid (724 mila euro), Somewhere (474 mila euro), Amore a mille miglia (152 mila) e Miral (66 mila).

Lascia la top ten dopo 9 settimane Toy Story 3 – La grande fuga con un totale di 13,5 milioni. In Italia i primi due film della saga incassarono rispettivamente 4,1 e 5 milioni di euro nel 1995 e nel 1999. Il terzo film su Woody & co ha registrato anche un record mondiale diventando il maggiore incasso (oltre il milardo di dollari) nella storia dei cartoon.

Escono di scena anche Sansone (1,8 milioni in 4 settimane) Qualcosa di speciale (372 mila in 3 settimane) London River (113 mila in 2 settimane) Urlo – Howl (101 mila in 2 settimane)

Se siete andati al cinema e volete dire la vostra sui film in top ten cliccate sui titoli qui sotto e postate i vostri commenti nelle nostre schede film. Ogni settimana Best Movie sceglierà la più bella da segnalare sul sito e premierà l’autore con un abbonamento annuale alla nostra rivista!

Top ten italiana dal 3 al 5 settembre 2010:

  1. Shrek e vissero felici e contenti (2,8 milioni)
  2. I mercenari – The Expendables (908 mila)
  3. Giustizia privata (755 mila)
  4. The Karate Kid (724 mila)
  5. L’apprendista stregone (601 mila)
  6. Somewhere (474 mila)
  7. Nightmare (298 mila)
  8. Amore a mille miglia (152 mila)
  9. Letters to Juliet (89 mila)
  10. Miral (66 mila)

Dati espressi in euro. Fonte: Cinetel

© RIPRODUZIONE RISERVATA