Lo scorso ottobre, durante la promozione di Sotto assedio – White House Down, il regista Roland Emmerich era tornato a parlare di uno dei suoi progetti futuri, ossia il nuovo capitolo di Independence Day. Il regista ancora non era certo del possibile coinvolgimento di Will Smith e aveva affermato che ogni giorno era una battaglia, per il budget, per le scadenze, per gli attori. Fino all’ultimo momento si pensava che un accordo con l’attore potesse chiudersi, ma ora arriva da Deadline la conferma che Smith non tornerà in Independence Day 2. Nessuna notizia sulla trama, anche se quello che sappiamo è che il sequel sarà ambientato proprio 20 anni dopo i fatti raccontati nel blockbuster del 1996, e i protagonisti saranno proprio i figli dei personaggi di quel film, con Michael B. Jordan già adocchiato dalla 20th Century Fox  per entrare a far parte del cast. Inizialmente il film doveva uscire nelle sale americane il 3 luglio 2015, ma ora la data è stata rinviata di un anno, precisamente al 6 luglio 2016.

Fonte: Deadline

© RIPRODUZIONE RISERVATA