Si è svolta venerdì 8 ottobre nella  Sala delle Otto Colonne di Palazzo Reale la Serata di Gala della terza edizione dell’I’ve Seen Films Festival (iniziato lo scorso 30 settembre), che ha visto la patecipazione delle autorità coinvolte nell’organizzazione della manifestazione e di autori, produttori e interpreti delle opere giunte in finale nelle varie categorie.

Maestro di cerimonie è stato il produttore, regista e scrittore Bill Bristow che ha presentato la serata affiancato dal Trio vocale The Blue Dolls (composto da Flavia Barbacetto, Viviana Dragani ed Angelica Dettori).

Giunto, come detto, alla sua terza edizione, il festival fondato dall’attore Rutger Hauer quest’anno ha aperto la porta anche ai lungometraggi, che si sono così aggiunti ai 250 cortometraggi in concorso (51 dei quali di produzione italiana), provenienti da ben 72 Paesi. Le proiezioni si sono svolte nell’arco di 10 giorni a Milano, unitamente a Eventi Speciali e Masterclasses, presso Ginomo Milano Cinema, il Centro Culturale Francese, lo Spazio Oberdan e l’Università IULM.

Grande successo anche per  il concorso Internet che ha visto sfidarsi 278 film da 58 paesi, che hanno ricevuto oltre 150.000 voti e sono stati visti oltre 2.000.000 volte da tutto il mondo.

Anche quest’anno Best Movie è stato partner dell’evento e ha consegnato il premio della categoria Miglior Attrice, andato alla franco-russa Anna Sherbinina per il drammatico Hymen di Cedric Prevost (Francia). In fondo alla pagina il trailer del film.

Nel corso della serata è stato assegnato anche un Premio Speciale ICFILMS Music & Film Award al cantautore e attore Francesco Baccini,  in concorso con il cortometraggio Nerofuori, che ha celebrato nel corso del Festival il suo cinquantesimo compleanno e i suoi vent’anni di carriera nel mondo dello spettacolo.  Durante la serata Baccini ha regalato al pubblico un’interpretazione della sua canzone Ho voglia di innamorarmi, dall’album Nudo.

Un Premio Speciale ICFILMS Visual Arts Award è stato consegnato anche al regista olandese Anton Corbijn, autore di The American con George Clooney e Violante Placido.

A tenere alta la bandiera italiana è stato anche Mimmo Calopresti premiato per la categoria Miglior Lungometraggio Documentario, per La maglietta rossa, che ripercorre la vicenda del tennista Adriano Panatta, che nel 1976 conquistò la Coppa Davis a Santiago del Cile indossando una provocatoria maglietta rossa, “a casa” del dittatore Augusto Pinochet.

‘Italia degli anni Settanta nel mediometraggio di Mimmo Calopresti. Sullo sfondo la Storia, con il golpe dei generali cileni e l’uccisione di Allende; nel nostro Paese un grande protagonista:

A decretare i vincitori del concorso internazionale è stata una giuria composta da Miranda Richardson, Anton Corbijn, Roberto Faenza, Bill Bristow, Takehito Kuroha, Grazyna Torbicka, Cesare Vergati, Flavia Costa e Rutger Hauer che ha attribuito circa 20 premi (qui sotto tutto l’elenco).

Sotto l’elenco qualche foto della serata.

I vincitori

Per il Miglior Cortometraggio, Premio 20th Century Fox H.E. a ‘Transit’, di Chris Roche (UK)

Per il Miglior Lungometraggio, Premio 20th Century Fox H.E., a ‘Tangled Up in Blue’ di Haider

Rashid (UK/Iraq/Italia/Emirati Arabi Uniti)

Per la Migliore Fiction, Premio ‘smart’, ‘Hymen’ di Cedric Prevost (Francia)

Per la Migliore Opera Prima, Premio Lombardia Film Commission, ‘Donne di sabbia’ di Rita Colantonio (Italia)

Per la Migliore Animazione, Premio CortoWeb, ‘L’homme qui dort’ di Ines Sedan (Francia/Argentina)

Per il Migliore Videoclip, Premio Microcinema Digital Network, ‘White Swan’ di Sil van der Woerd (Paesi Bassi)

Per il Migliore Interprete Musicale, Anouk de Groot per ‘White Swan – Lolly Jane Blue’

Per il Miglior Film a Tema Arte, Premio Comune di Milano, a ‘41’ di Massimo Cappelli (Italia)

Per il Migliore Film di Sensibilizzazione Sociale, Premio del Presidente della Repubblica e Trofeo ‘Rutger Hauer Starfish Association’ realizzato dall’artista Dario Brevi a ‘L’altra metà’ di Pippo Mezzapesa (Italia)

Per il Migliore Attore, Premio CNR Media, Ugo Dighero con ‘41’ di Massimo Cappelli (Italia)

Per la Migliore Attrice, Premio Rivista Best Movie, Anna Sherbinina con ‘Hymen’ di Cedric Prevost (Francia)

Per il Miglior Cortometraggio Documentario, Premio MyMovies, ‘Vivir del aire’ di David Maciàn (Spagna)

Per il Miglior Lungometraggio Documentario, Premio ICFILMS, ‘La maglietta rossa’ di Mimmo Calopresti (Italia)

Per il Migliore Film Sperimentale, Premio EUNIC, ‘No Sleep Won’t Kill You’ di Marko Mestrovic (Croazia)

Premio Speciale della Giuria a ‘The Short Case of Record 12’ by Simone Wendel e Mario A. Conte (Germania)

Il Premio ‘20th Century Fox H.E.’ del Concorso Internet assegnato dalla Giuria, è andato a ‘Kool South’ di Miles Goodall (South Africa) ed il Premio Internet del Pubblico ad ‘Intercambio’ di Antonello Novellino ed Antonio Quintanilla (Italia/Spagna).

Un Premio Speciale ICFILMS ‘Visual Arts Award’ è stato consegnato, durante la Serata di Gala, all’olandese Anton Corbijn.

Le menzioni speciali:

‘Out of Sync’ di Peet Gelderblom (Paesi Bassi)

‘Back Story’ di Jeremy Dylan Lanni (USA)

‘The Old Lady Who Would Not Smile Anymore’ di Guillaume Levi (Francia)

‘Don Justo is Don Justo is Don Justo’ di Maria Heidemann (Paesi Bassi)

‘Nerofuori’ di Davide Bini ed Emanuela Mascherini (Italia)

‘Ice Scream’ di Roberto De Feo e Vito Palumbo (Italia)

‘TransNoir’ di Dave Michael Guller Grønvall-Pedersen (Danimarca)

‘La vita accanto’ di Giuseppe Pizzo (Italia)

‘Riflessi’ di Emanuela Ponzano (Italia)

‘Al Buio (Into the Gloom)’ di Giacomo Arrigoni (Italia)

‘Ali di cera’ di Hedy Krissane (Italia)

‘Habibi’ di Davide Del Degan (Italia)

‘TV’ di Andrea Zaccariello (Italia)

‘Another Side of the City’ di Grzegorz Czerniak e Krzysztof Kownas (Polonia)

‘Con gli occhi di un altro’ di Antonio Raffaele Addamo (Italia)

‘Pathos’ di Dennis Cabella, Marcello Ercole e Fabio Prati (Italia)

‘Il soffio della terra’ di Stefano Russo (Italia)

‘Día de revancha’ di Alf Moraleja (Spagna)

‘Calibro70’ di Alessandro Rota (Italia)

‘Totem Blue’ di Massimo Fersini (Italia)

‘When the Night Fa11s’ di Derrick Lui (Singapore)

‘Vous êtes servis’ di Jorge Leon (Belgio/Indonesia)

‘One Eye wide Open’ di Amer Preminger e Ami Drodz (Israele/Peasi Bassi)

e a Curro Savoy, protagonista del documentario ‘Vivir del Aire’

Rutger Hauer consegna il Premio Speciale ICFILMS Visual Arts Award al regista olandese Anton Corbijn

Francesco Baccini canta uno dei suoi pezzi più celebri Ho voglia di innamorarmi

L’attrice franco-russa Anna Sherbinina riceve il premio Best Movie della categoria Miglior Attrice per il drammatico Hymen di Cedric Prevost

Il Trio Vocale The Blue Dolls

Il regista Mimmo Calopresti riceve il premio per il Miglior Lungometraggio Documentario per La maglietta rossa (Italia)

(Foto di Sonia Campaniello)

Hymen, il trailer:

Per saperne di più: www.icfilms.org

© RIPRODUZIONE RISERVATA