Secondo quanto riportato da Variety, James Woods avrebbe intenzione di lasciare il mondo del cinema. La decisione dell’attore – giunta all’età di 70 anni – è stata comunicata ai fan non dal diretto interessato, ma dal suo agente immobiliare Allen Gammons, che ha dichiarato quanto segue:

«James si ritira dall’industria dello spettacolo nella speranza di semplificare la sua vita, e per questo venderà le sue numerose proprietà su entrambe le coste».

Già in passato Woods aveva parlato di quanto fosse difficile ormai trovare lavoro a Hollywood a causa delle sue idee politiche conservatrici, e forse questo potrebbe essere uno dei motivi che l’hanno spinto a prendere la radicale decisione di chiudere con il cinema. L’attore ha inoltre dichiarato di essere intenzionato a dedicare più tempo alle sue attività preferite, come la fotografia l’antiquariato e il poker.

Se la scelta di Woods dovesse essere definitiva, si tratterebbe della fine di una lunga e prolifica carriera, costellata da film di successo come C’era una volta in America di Sergio Leone, Videodrome di David Cronenberg e Casinò di Martin Scorsese. Senza dimenticare le due nomination agli Oscar: la prima nel 1987 come miglior attore protagonista per Salvador di Oliver Stone, mentre la seconda nel 1996 come miglior attore non protagonista per L’agguato – Ghosts from the Past. Rimaniamo in attesa di ulteriori comunicati da parte dell’attore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA