Jim Carrey

Due anni fa, la drammatica notizia: Cathriona White, ex fidanzata di Jim Carrey, è morta suicida. La famiglia della vittima, tra cui il marito Mark Burton e la madre Brigid Sweetman, ha dato la colpa a Jim, sostenendo che costui avrebbe illegalmente procurato alla ragazza dei letali farmaci, e da allora il caso rimane aperto. Ora, ecco lo sviluppo: l’attore ha formalmente risposto ai suoi accusatori querelandoli per estorsione!

Secondo Jim, non sarebbe la prima volta che l’avvocato della famiglia White, Filippo Marchino, tenta di ricattarlo: già nel 2013, infatti, Cathriona – assieme al legale – si sarebbe rivolta a lui minacciandolo di divulgare alla stampa dei dettagli sessuali sul loro rapporto se non le avesse dato un bel po’ di dollaroni. In particolare, se si fosse rifiutato, Marchino avrebbe detto ai giornalisti che Jim ha infettato la ragazza con delle malattie sessualmente trasmissibili.

Carrey ha dichiarato di aver risolto tale ricatto privatamente, ma che adesso non ha più assolutamente intenzione di sottostare alla cosa: «Sfortunatamente, tre anni fa ho fatto l’errore di sistemare (privatamente) le false accuse rivoltemi dal signor Marchino e da Cat, dato che una causa sarebbe stata costosa e dolorosa. Sentivo che Cat veniva usata da Marchino. Quando questo nuovo caso è arrivato, ho capito la profondità dell’inganno dietro quelle false accuse […] Non darò una seconda possibilità a queste accuse fraudolente partite dal marito – di nome ma non di fatto – di Cat e dalla sua distante madre», ha fatto sapere il divo in un comunicato.

Insomma, chissà come finirà questa faccenda? Rimanete sintonizzati tra queste pagine per ulteriori updates!

Fonte: THR

© RIPRODUZIONE RISERVATA