Jim Carrey

È abbastanza noto il fatto che Jim Carrey abbia passato un lungo periodo della sua vita in lotta contro la depressione, e a quanto pare, il suo impegno costante sta finalmente iniziando a dare i frutti.

Non fate troppo caso alle bizzarre interviste esistenziali che ha rilasciato negli ultimi mesi: oggi l’attore si dichiara fuori da quel tunnel nero, aggiungendo addirittura di essere «qualche volta felice».

Qui le parole di Jim: «A questo punto della mia vita, non soffro più di depressione. Non ho più esperienze di depressione. Le ho avute per anni, ma ora, quando piove, piove, ma non rimane. Non rimane più abbastanza a lungo da immergermi e annegarmi». E questo, nonostante alcune cose brutte accadute di recente, e pensiamo alle accuse dei famigliari di Cathriona White, sua ex fidanzata deceduta per overdose: «Sono libero dal business. Non m’interessa ciò che penserà di me la gente quando morirò. Voglio solo che la gente mi ricordi come fossi della buona energia, un buon profumo che qualcuno ha lasciato indietro. Mi stanno succedendo delle belle cose, ma ci sono anche cose brutte. Delle persone sono venute da me, nel corso dell’ultimo paio d’anni, con l’intenzione di rompere un pezzo di quel sacro graal per se stessi, ma il graal non è una cosa che puoi rompere».

L’attore, ricordiamo, si appresta a recitare in Kidding, primo tuffo nel mondo televisivo-seriale di Michel Gondry, con cui il nostro aveva già collaborato in Se mi lasci ti cancello.

Fonte: INews

© RIPRODUZIONE RISERVATA