Johnny Depp

Rispetto alla sorella Lily-Rose Depp, suo fratello Jack Depp, figlio di Johnny Depp e Vanessa Paradis, non ha intrapreso la carriera d’attore e si è tenuto a debita distanza dai riflettori hollywoodiani. 

Il ragazzo ha compiuto 19 anni anni lo scorso 9 aprile e di recente era apparsa su Instagram una foto, che lo ritraeva in mezzo a un prato pieno di fiori a Hollywood e che metteva in evidenza la notevole somiglianza col padre. A postarla è stato un account gestito da fan di Jack Depp, che nei due scatti in questione (si tratta in realtà di una doppia istantanea) ha i capelli legati e alza le braccia al cielo.

 LI POTETE AMMIRARE QUI

Il padre aveva dichiarato in passato: «Jack, il mio ragazzo, è sempre stato un abile disegnatore. Diventare un attore non gli è mai interessato. Però sa disegnare e suonare davvero bene!».

La sorella, invece, in occasione del diciottesimo compleanno di Jack aveva condiviso delle foto che li ritraevano da bambini scrivendo una tenera dedica corredata agli scatti: «Il mio piccolo Jackie ha fatto 18 anni. Il mio fratellino, il mio cuore e la mia anima. Tanti auguri. Ti voglio un sacco di bene!» (qui le foto).

Il nome completo di Jack Depp è Jack John Christopher Depp III, mentre i suoi genitori sono stati legati per 14 anni, con una convivenza durata dal 1998 al 2012. Sul medesimo profilo Instagram dei fan, evidentemente molto attivo di recente, nel frattempo sono state pubblicate anche altre foto del ragazzo. 

Come sappiamo, Johnny Depp ha già perso in tribunale lo scorso novembre contro The Sun. Per chi non conoscesse la vicenda, ricordiamo che il divo era stato definito in un articolo pubblicato dal tabloid inglese un «picchiatore di sua moglie», aggettivo che ha spinto l’attore a sporgere una denuncia per diffamazione contro il giornale.

Tuttavia, il giudice che si è occupato del caso in U.K. aveva dato ragione al The Sun, spiegando nella sentenza che le prove fornite dalla difesa confermavano che Depp “ha effettivamente picchiato Amber Heard in almeno 12 delle 14 occasioni» dichiarate dalla donna. Di conseguenza, l’uso di quella frase sarebbe tutt’altro che diffamatorio (qui, ad ogni modo, tutti gli ultimi aggiornamenti sulla vicenda).

L’interprete non si è dato per vinto, e poco dopo la fine del processo i suoi avvocati hanno presentato una prima richiesta di ricorso, respinta dal giudice. Nei mesi scorsi, ci hanno riprovato, appellandosi ad un una “falla” emersa durante la sentenza di novembre: il giudice sarebbe stato influenzato nella sua decisione finale da alcune affermazioni di Amber Heard, risultate in seguito non del tutto veritiere. Purtroppo per Depp, la sua richiesta è stata nuovamente respinta. 

In compenso, negli States l’interprete è ancora in attesa del processo intentato contro l’ex moglie, che a causa del Covid è stato rinviato all’11 aprile 2022.

Foto: Getty (Rich Fury/Getty Images)

© RIPRODUZIONE RISERVATA