mustache league, henry cavill come superman coi baffi

I fan delle versioni alternative di Justice League possono riunirsi sotto un’altra battaglia comune: è iniziata la (ironica) campagna #ReleasetheMustache. Alcuni appassionati esperti di effetti speciali hanno infatti voluto rendere onore ad una delle questioni più controverse relative al film del 2017 di Joss Whedon, che si apriva con una tremenda scena di Henry Cavill con dei baffi rimossi in digitale.

Che qualcosa non sarebbe andato bene, lo si era capito proprio da quel momento: la scena era il frutto di alcuni reshoot voluti dal regista, subentrato dopo l’addio di Zack Snyder per i noti problemi familiari. Peccato però che Cavill fosse già obbligato per contratto a tenere i baffi: “Nessun problema – hanno detto dalla produzione – li rimuoviamo in digitale!“. Il risultato però non è stato decisamente dei migliori ed è diventato icona cringe del film, tanto che è stato preso in giro pure da HBO Max. Non ha stupito affatto che l’intera scena sia stata tagliata nella Zack Snyder’s Justice League.

Ma il dubbio a qualcuno è rimasto: e se invece Superman avesse sempre avuto i baffi durante il film? A farsi la domanda e darsi anche una risposta è stato il gruppo di Corridor Crew, che nei giorni scorsi ha rilasciato su Youtube un video dal titolo “Abbiamo rimesso i baffi di Superman dentro la Justice League”. Segue quindi un lungo backstage in cui si riepiloga la vicenda e si racconta come è stato possibile arrivare al risultato finale. Ancora una volta, si è sfruttata una tecnologia che negli ultimi anni sta andando per la maggiore: il deepfake

QUI POTETE VEDERE IL VIDEO DELLA “MUSTACHE VERSION”

Il risultato finale è il contrario del celebre “Mustachegate“: a Henry Cavill sono stati aggiunti dei baffi nelle scene in cui invece non li aveva. E non è che stia male, ma un Clark Kent con questo look non siamo sicuri avrebbe convinto i fan. Nel video non si sono limitati solo a questo, però: i baffi appaiono anche come simbolo di Superman sulla sua bara e persino al posto di una delle scatole madri che Steppenwolf vuole rubare.

A proposito del cattivo, in una delle scene del video Superman è stato anche ridoppiato e ora dice: «Mi piace il tuo pizzetto, ma sono un grande fan dei baffi». Dopo la versione di Zack Snyder, è quindi arrivata l’ora della Mustache League: forse non la versione che i fan si meritano, ma quella di cui hanno bisogno.

Foto: Warner Bros. – Barry King/Getty Images

© RIPRODUZIONE RISERVATA