kaley cuoco

Kaley Cuoco non ci sta ed alza la voce. L’attrice celebre per il ruolo di Penny in Big Bang Theory e recentemente vista in The Flight Attendant (QUI la recensione), si è scagliata contro un episodio di violenza contro gli animali andato in mondovisione.

Si parla di quanto successo durante una gara del pentathlon delle Olimpiadi di Tokyo 2020, avvenuto il 6 agosto. Il cavallo dell’atleta tedesca Annika Schleu, che in quel momento si trovava in prima posizione, si è rifiutato di saltare. A quel punto, la stessa Schleu ha provato a spronare il cavallo e così ha fatto anche il suo allenatore Kim Raisner, entrato sulla pista apposta per colpire l’animale.

L’allenatore è stato squalificato per quel gesto – che pare fosse stato fatto anche prima della gara – e le lacrime della Schleu non hanno avuto presa sull’opinione pubblica internazionale. Tra questi anche Kaley Cuoco, appassionata cavallerizza a sua volta e sposata con l’allenatore di cavalli Karl Cook, che dalle storie Instagram del suo profilo si è mostrata furiosa verso quanto successo:

«Penso sia mio dovere commentare questa disgrazia. Questo non è salto ad ostacoli olimpico. Questo è una rappresentazione disgustosa, senza classi e abusiva del nostro sport in molti modi. Questa squadra dovrebbe vergognarsi. Tu e il tuo team non avete fatto onore al vostro Paese o a questo sport. Ci avete fatto fare una bruttissima figura. Vergognatevi e buona fortuna a qualsiasi animale entri in contatto con voi.

Kaley Cuoco, in altri sfoghi riportati da numerose fonti did settore, ha definito la Schleu e l’allenatore «Una disgrazia». inoltre, ha acquisito molta risonanza il suo proposito di comprare Saint Boy, il cavallo sfortunato protagonista della vicenda: «Comprerò subito quel cavallo e mostrerò la vita che dovrebbe avere. Fate un prezzo».

Foto: Getty Images

Fonte: Insider

© RIPRODUZIONE RISERVATA