kill bill 3

Proprio qualche giorno fa Quentin Tarantino ha confermato ciò che la maggior parte dei fan non avrebbe mai voluto sentire: il suo prossimo film, il decimo, sarà anche l’ultimo di una prolifica e brillante carriera. L’autore ha infatti spiegato di volersi ritirare prima di perdere l’estro creativo che lo contraddistingue, evitando dunque di realizzare film spenti e che non renderebbero giustizia alla Settima Arte: «Conosco la storia del cinema e, da qui in poi, i registi non migliorano». Ovviamente tutti sono curiosi di scoprire quale sarà questo ultimo e, di conseguenza, attesissimo lavoro. E sebbene sia molto lontana dalla realtà, la possibilità che il regista possa cimentarsi in un Kill Bill 3 non ha smesso di far sperare i fan della saga, specie perché lo stesso Tarantino continua a parlare del progetto. E proprio nelle ultime ore, in occasione di un intervento al podcast di Joe Rogen, l’autore ha rivelato che se mai dovesse realizzare il film, vorrebbe Maya Hawke, la vera figlia di Uma Thurman, nel ruolo di B. B., ovvero la figlia del suo personaggio Beatrix Kiddo:

«Penso che andrei a rivisitare questi personaggi venti anni dopo immaginando la Sposa e sua figlia, B. B., che dopo tutto questo tempo di tranquillità, si ritrovano con la loro pace che va in frantumi. Ora lei e sua figlia sono in fuga e il solo pensare che potrei ingaggiare Uma e sua figlia Maya è già di per sé una cosa fo**utamente eccitante.»

Finora, parlando di un potenziale Kill Bill 3, tutte le speculazioni si sono riversate sul ritorno della figlia di Vernita Green, cresciuta e intenzionata a vendicare la morte di sua madre come suggeritole dalla stessa Beatrix anni prima. Ma stando a Tarantino, ci sono anche altri personaggi in circolazione e in cerca della Sposa:

«Elle Driver è ancora là fuori, Sophie Fatale ha perso un braccio, ma è ancora in giro. Ora hanno tutti i soldi di Bill. E in realtà, anche Gogo aveva una sorella gemella, Shiaki, quindi anche lei potrebbe spuntare a un certo punto.»

Riusciremo mai a vedere questa storia sul grande schermo? In attesa di scoprirlo, cosa ne pensate dei progetti del regista per il futuro di Beatrix Kiddo?

© RIPRODUZIONE RISERVATA