Kristen Stewart Lady Diana

C’è grande attesa intorno a Spencer, il film diretto dal regista cileno Pablo Larraín che avrà per protagonista Kristen Stewart nei panni della principessa Diana. Le foto dal set che vi abbiamo mostrato nei mesi scorsi suggerivano una somiglianza molto marcata, che ha stupito molti per l’aderenza mimetica totale. 

L’attrice ha passato molto tempo a studiare il personaggio, dedicandosi a più biografie sulla principessa di Galles e a guardare e ad ascoltare ogni intervista su Lady D sulla quale è riuscita a mettere le mani e gli occhi. La Stewart, oltretutto, non è britannica, e dunque ha dovuto superare a suo dire anche il “limite” della provenienza geografica. 

«Lei significa molto per me, ma è tutto relativamente nuovo perché vengo da Los Angeles e non sono cresciuta in Inghilterra – ha detto la Stewart parlando della lavorazione del film e dello studio del ruolo – Prima del film lei non era qualcosa che fosse in cima ai miei pensieri, l’ho sempre vissuta da molto lontano. Ora non riesco a smettere di pensare a lei. Mi chiedo spesso cosa penserebbe di quello che sta succedendo nel mondo in questo momento. Ad essere onesti, ho consumato praticamente tutto quello che c’era da consumare in termini di video e interviste. Ho guardato tutto ciò che si potesse ascoltare o vedere. Vado anche a dormire con quei video».

Il lungometraggio, in particolare, si concentrerà sulle festività natalizie nelle quali Lady D decise di divorziare da Carlo d’Inghilterra. Scritto da Steven Knight, creatore di Peaky Blinders, il biopic seguirà infatti gli eventi del fine settimana in cui la principessa realizzò che le cose non stavano più funzionando come un tempo, decidendo di comunicare al consorte di voler rompere la loro unione. La storia si svolgerà nel corso dei tre giorni che Diana Spencer trascorse nella tenuta di Sandringham a Norfolk, in Inghilterra, dove si era recata per festeggiare le vacanze natalizie.

«Kristen è una delle grandi attrici in circolazione oggi», aveva detto Pablo Larraín quando il film fu annunciato. «Lei può essere molte cose. Può essere molto misteriosa, molto fragile e in definitiva anche molto forte, che è ciò di cui abbiamo bisogno. La combinazione di quegli elementi mi ha fatto pensare a lei. Il modo in cui ha risposto alla sceneggiatura e come si sta avvicinando al personaggio è molto bello da vedere. Penso che farà qualcosa di sbalorditivo e intrigante allo stesso tempo».

Pablo Larraín si era già cimentato con il genere portando sul grande schermo Jackie con Natalie Portman, basato sulla vita e la figura di Jacqueline Kennedy. Nel cast di Spencer troveremo anche Timothy Spall (Mr. Turner), Sally Hawkins (La forma dell’acqua) e Sean Harris (Mission: Impossible – Fallout). A vestire i panni del principe Carlo nel film sarà l’attore della serie televisiva Poldark Jack Farthing. La fotografia del film sarà curata da Claire Mathon, già DOP di Ritratto della giovane in fiamme di Céline Sciamma.

La colonna sonora sarà curata da Jonny Greenwood, il chitarrista dei Radiohead e già autore di molte colonne sonore per i film Paul Thomas Anderson (suoi gli score de Il petroliere, The Master, Vizio di forma e Il filo nascosto).

Le riprese si sono svolte in gran parte in Germania e la produzione si è conclusa nel Regno Unito. La data d’uscita è fissata per l’autunno del 2021, in tempo per il 25esimo anniversario della morte di Diana, che cadrà nel 2022. 

Foto: Getty (Pascal Le Segretain/Getty Images; Jayne Fincher/Princess Diana Archive/Getty Images)

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA