Solo ieri sembrava che il primo cartone animato diretto dal regista francese Patrice Leoconte, La bottega dei suicidi, sarebbe stato vietato ai minori di 18 anni in Italia, unico paese europeo ad avere preso tale provvedimento nei confronti del film. Oggi, invece, apprendiamo che la censura italiana ha fatto un passo indietro e che La bottega dei suicidi esordirà regolarmente nelle nostre sale il prossimo 28 dicembre senza nessun divieto a carico. Buone notizie, quindi, per la casa di distribuzione Videa CDE, che fino a ieri rischiava di non vedere esordire il proprio film nelle sale cinematogafiche, per poi distribuirlo direttamente in Dvd e Blu-ray.

Non è ancora chiaro, però, questo cambio di rotta repentino, visto che fino a poche ore fa la censura sembrava ben decisa a voler vietare questo cartone ai minori di 18 anni “per la leggerezza con cui è trattato il tema del suicidio e la facilità di esecuzione, come se fosse un atto ordinario o un servizio da vendere al dettaglio, creando il pericolo concreto di atti emulativi da parte di un pubblico più giovane, quali gli adolescenti che attraversano un’età critica”.

Del resto, La bottega dei suicidi racconta la storia di un uomo che, vivendo in una città popolata da gente profondamente depressa e senza una ragione valida per continuare a vivere, decide di mettere in piedi “La bottega dei suicidi”. Un negozio in cui viene messa in vendita ogni sorta di arma, veleno, cappio, sacchetto di plastica o lametta per tagliarsi le vene, con cui il cliente può porre fine alla sua triste vita. Una situazione, apparentemente incontrovertibile, che subisce un terremoto con la nascita di un bambino sempre felice, la cui allegria finisce per contagiare l’intera città.

Nonostante la decisione della censura italiana, va sottolineato che nel film vengono affrontati temi delicati come il male di vivere, il suicidio assistito e l’eutanasia, con un umorismo nero e politcamente scorretto decisamente più adatto a un pubblico adulto. Di conseguenza, non possiamo negare che un divieto ai minori di 14 anni ci sarebbe sembrato il minimo per un cartone come La bottega dei suicidi.

Sotto, il trailer italiano de La bottega dei suicidi:

© RIPRODUZIONE RISERVATA