È iniziata ieri a Colonia, in Germania, Gamescom 2013, mostra-mercato giunta alla sua quinta edizione nel corso della quale, come ormai è tradizione, sviluppatori e software house di tutto il mondo presentano le novità più interessanti dell’imminente nuova stagione. Un appuntamento di fine estate che aiuta a entrare nel mood giusto per affrontare l’autunno, sapere cosa tenere d’occhio, avere idee più precise sulle date d’uscita dei giochi più attesi. Quest’anno, poi, Gamescom è anche la vetrina per la nuova generazione di console, ossia Xbox One e PlayStation 4: dopo la tempesta di informazioni dei mesi passati è arrivato il momento, per Microsoft e Sony, di tirare le fila e annunciare gli ultimi, decisivi dettagli delle loro nuove console.

E così è stato: ieri, nel corso di due affollate conferenze stampa, i due colossi del gaming hanno rilasciato una serie di informazioni molto interessanti su PS4 e XB1; al puzzle manca ancora qualche dettaglio – non conosciamo ancora la data di lancio di Xbox One, per esempio –, ma non ci lamenteremo. Ecco tutto quello che abbiamo scoperto ieri sulle due console in arrivo questo autunno.

XBOX ONE

Ancora non sappiamo quando il nuovo monolite nero di casa Microsoft arriverà nei negozi, il che da solo è motivo sufficiente per assegnare il premio di vincitore morale della giornata a Sony. Piuttosto che lanciarsi in grandi proclami, Microsoft ha preferito rivolgersi a quella fetta di pubblico – e non solo – che più di tutte era rimasta delusa dalle prime notizie su XB1. Stiamo parlando di sviluppatori e fan della scena indie, i cui giochi sono da sempre punto di forza dello store PlayStation e vengono invece trattati con sufficienza e scarso rispetto (almeno queste sono le accuse) da Microsoft. Effettivamente, navigare nello store di Xbox Live in cerca di validi giochi indie è quasi impossibile se non si ha una qualche bussola (leggi: recensioni e passaparola), e l’idea di Microsoft per il futuro è di cambiare le cose: Indipendent Developers @ Xbox è infatti il nuovo servizio, esclusivo per XB1, pensato per permettere a chiunque di sviluppare e pubblicare il proprio gioco sullo store della console. Non solo: gli sviluppatori che aderiranno al programma avranno accesso gratuito a tutti i kit di sviluppo, e persino di scegliere il prezzo di pubblicazione.

A parte il discorso sul mondo indie, il resto della presentazione Microsoft non ha riservato grandi novità: è stata annunciata la (prevedibile) line-up dei titoli di lancio e anche la composizione dei primi bundle, ovvero l’accoppiata console + altre amenità che di solito accompagnano il lancio di un nuovo prodotto. Buone notizie per gli amanti del calcio che vivono in Europa: preordinare XB1 oggi significa ricevere in regalo una copia di Fifa 14 – il che, peraltro, fa pensare che la data d’uscita della console non possa essere troppo lontana, visto che il titolo EA esce per Xbox 360 e PS3 il prossimo settembre. Qui sotto, intanto, trovate la lista dei titoli di lancio di Xbox One:

  • Assassin’s Creed IV Black Flag
  • Battlefield 4
  • Call of Duty: Ghosts
  • Crimson Dragon
  • Dead Rising 3
  • FIFA 14
  • Fighter Within
  • Forza Motorsport 5
  • Just Dance 2014
  • Killer Instinct
  • LEGO Marvel Super Heroes
  • Lococycle
  • Madden NFL 25
  • NBA 2K14
  • NBA LIVE 14
  • Need for Speed: Rivals
  • Peggle 2
  • Powerstar Golf
  • Ryse: Son of Rome
  • Skylanders: Swap Force
  • Watch Dogs
  • Zoo Tycoon
  • Zumba Fitness: World Party

PLAYSTATION 4

Qui, invece, arrivano notizie decisamente più interessanti: se avete in programma di comprarvi una PS4, tenete da parte i soldi per novembre, perché Sony ha annunciato che la console uscirà il 15 novembre negli States e il 29 in Europa (quindi anche in Italia, dove il prezzo di lancio, ve lo ricordiamo, sarà di 399€). Inoltre, se siete rimasti delusi dall’annuncio che la nuova versione di PlayStation Plus prevederà dei costi per il gioco online (che su PS3 è da sempre gratuito), consolatevi: ogni nuova PS4 uscirà con un free trial di due settimane, durante le quali sarà possibile testare la nuova incarnazione del servizio online di PlayStation.

Sul versante dei giochi, invece, non ci sono novità sconvolgenti da segnalare, ma d’altra parte a riguardo avevamo già soddisfatto la nostra curiosità al tempo dell’E3 di Los Angeles. Solo una segnalazione per gli appassionati di giochi indie, che anche su PlayStation 4 riceveranno lo stesso trattamento privilegiato che già avevano su PlayStation 3: The Binding of Isaac, capolavoro di Edmund McMillen finora disponibile solo su PC e Mac, sarà un titolo di lancio di PlayStation 4 nella sua nuova versione “riveduta e corretta”, intitolata The Binding of Isaac Rebirth. Se poi volete un consiglio, tenete d’occhio anche Rime.

Fonte: Kotaku, Destructoid

© RIPRODUZIONE RISERVATA