Lady Gaga

Lady Gaga, come ormai sappiamo, è attualmente impegnata in Italia per le riprese di House of Gucci, il film di Ridley Scott che racconterà la vicenda dell’omicidio di Maurizio Gucci (fondatore della nota maison di moda) portato a termine per mano dell’ex moglie Patrizia Reggiani, interpretata dalla stessa popstar e attrice. 

La cantante, premio Oscar per il brano Shallow della colonna sonora di A Star is Born, è impegnata sul set accanto ad altri attori come Adam Driver, Al Pacino, Jeremy Irons e Jared Leto (qui le ultimissime foto in cui Leto appare particolarmente irriconoscibile nei panni di Paolo Gucci, ma a tenere banco nei giorni scorsi sono stati soprattutto gli scatti di Gaga in compagnia del partner di set Driver).

Le riprese blindate sono attualmente in corso tra Roma, Milano e Como (nella zona di Cernobbio) e, tra le altre cose, si sta anche parlando dei “capricci” e delle richieste da star della diva al suo staff e all’hotel milanese di lusso che la ospita (QUI un recente scatto dal suo profilo Instagram).

Come precisato nei giorni scorsi dal giornalista di cronaca rosa Santo Pirrotta durante la trasmissione Ogni Mattina su Tv8 e come scrive il sito del Corriere della sera riportando le sue indiscrezioni, Lady Gaga avrebbe portato dagli Stati Uniti uno chef personale che cucina per lei. Il cuoco lavorerebbe infatti nelle cucine dell’hotel per preparare all’attrice un menù ad hoc in base alle sue voglie nonché alle sue esigenze.

Fin qui, niente di strano, visto che Lady Gaga potrebbe legittimamente tenere molto alla sua dieta e non volersi abbandonare alla cieca ai piaceri del cibo italiano tra pasta, pista, cotolette e risotti (trovandosi a Milano). C’è però una componente ben più «ansiogena» dietro la sua scelta: pare infatti che tra i compiti del cuoco ci sia anche quello di assaggiare i piatti a lei destinati, visto che l’ex Miss Germanotta sarebbe terrorizzata all’idea che qualcuno possa avvelenarla.

Sempre secondo Pirrotta, Gaga sarebbe una grande amante dei frutti rossi, ma pur andandone particolarmente ghiotta non li mangerebbe mai prima di averli fatti assaggiare al suo chef. L’hotel in centro dove soggiorna l’attrice, situato in zona Brera, sarebbe stato prenotato al gran completo per ospitare il cast del film nel rispetto dell’emergenza sanitaria e dei protocolli per il Covid-19. La stanza di Lady Gaga, su richiesta dell’artista, deve anche rimanere sempre totalmente al buio: nessuna luce, finestre chiuse, tende tirate e perfino i led della televisione spenti.

Insomma delle richieste decisamente peculiari, non trovate anche voi? Fateci sapere cosa ne pensate, come sempre, nei commenti. 

Fonte: Corriere.it 

Foto: Getty (Axelle/Bauer-Griffin/FilmMagic)

© RIPRODUZIONE RISERVATA