Shia LaBeouf, ex pupillo di Steven Spielberg e gianburrasca dello showbiz, negli ultimi tempi finisce in prima pagina più per le sue controverse dichiarazioni, i suoi problemi con la giustizia e le sue imprese provocatorie che per il suo lavoro come attore (l’abbiamo visto di recente sui nostri schermi in Fury). E non gli fa certo onore l’ultima aggiunta alla lista delle sue bravate: dopo un violento scontro verbale con la sua fidanzata Mia Goth (conosciuta sul set di Nymphomaniac), ha speso dure parole nei suoi confronti arrivando a dire che avrebbe potuto ucciderla.

L’attore è stato visto – e filmato, nel video qui sotto – mentre discuteva con la Goth fuori dal loro hotel in Germania, venerdì notte. Alcuni cittadini gli offrono un passaggio per l’aeroporto, lui sale in auto ma Mia lo prega di non andarsene e non gli dà la borsa. Lui reagisce così: «Non voglio toccarti, non voglio essere aggressivo, questo è il tipo di s******a che fa diventare una persona offensiva. Dammi la mia borsa, per favore».

Una volta in macchina, LaBeouf esclama: «Se fossi rimasto, l’avrei uccisa». In seguito, probabilmente ubriaco, tenta di chiamare Megan Fox, sua collega nei primi due Transformers.

Clicca qui per vedere il video

Fonte: JustJared
Foto: Getty

© RIPRODUZIONE RISERVATA