Due attori da Oscar, una storia che intreccia coraggio, amore e vendetta. Nicole Kidman e Colin Firth sono gli intensi protagonisti di Le due vie del destino – The Railway Man, film presentato al Festival di Toronto 2013 che racconta la vicenda (vera) di Eric Lomax, soldato britannico caduto prigioniero dei giapponesi nel 1942 e costretto a lavorare, non senza subire crudeli torture, nella costruzione della cosiddetta “ferrovia della morte” tra la Thailandia e la Birmania. Sopravvissuto alla terribile esperienza, anni dopo Lomax riesce a rifarsi una vita e a sposarsi con la bella Patricia, ma gli incubi del Conflitto non smettono di tormentarlo. Quando l’uomo scopre che uno dei suoi aguzzini – passato indenne attraverso i tribunali di guerra spacciandosi per un comune interprete – è ancora vivo, si mette sulle sue tracce con l’idea di vendicarsi, per liberarsi così dai suoi traumi.

Diretto da Jonathan Teplitzky, il film uscirà nelle sale italiane questa settimana, giovedì 11 settembre. In esclusiva per Best Movie, due interviste a Kidman e Firth: qui sotto, l’attrice australiana parla del suo ruolo; per Firth, invece, cliccate sul link che segue il video:

You need Flash Player 9 or later installed to play this s3streamingvideo

Clicca qui per l’intervista a Colin Firth

© RIPRODUZIONE RISERVATA