Finalmente il tanto atteso secondo capitolo della trilogia di Peter Jackson Lo Hobbit: la desolazione di Smaug è arrivato sul grande schermo (leggi qui la nostra recensione). E iniziano ad arrivare i primi dati sugli incassi: negli Stati Uniti il film è stato distribuito in anteprima a mezzanotte e ha incassato 8.8 milioni di dollari. Il guadagno è però stato inferiore rispetto a quello ottenuto con il primo capitolo Lo Hobbit: un viaggio inaspettato (12.4 milioni di dollari), uscito nello stesso periodo lo scorso anno. Il Signore degli Anelli: Il ritorno del re aveva anch’esso guadagnato 8 milioni di dollari alle anteprime, ma bisogna calcolare che nel corso degli anni il prezzo medio dei biglietti è aumentato ed è stato introdotto il 3D e l’IMAX, da cui è derivato il 14% degli incassi.
.
.
© RIPRODUZIONE RISERVATA