La lunga catena di sventure e contrattempi che ha minato fin da principio la lavorazione de Lo Hobbit (che abbiamo ripercorso qualche giorno fa con una lunga news che faceva il punto della situazione), sembra finalmente pronta a interrompersi per cedere il posto a qualche notizia più incoraggiante. Dopo rinunce (dei registi), rivolte (degli attori)  e incidenti di percorso (un incendio sul set) il film, anzi i film, che porteranno sul grande schermo il romanzo di J.R.R. Tolkien hanno infatti ricevuto la tanto sospirata green light: il via libera. Determinante – per la gioia dei fan della trilogia dell’anello – la firma del regista Peter Jackson che, secondo quanto riportato dal sito The Wrap, avrebbe accettato in via definitiva di dirigere i due film: «Esplorare la Terra di Mezzo di Tolkien va oltre una normale esperienza di film-making», ha detto il regista che è anche produttore e sceneggiatore dei due film, «E’ un’immersione totale in un luogo davvero speciale dell’immaginazione, della bellezza e del dramma. Non vediamo l’ora di tornare in questo mondo meraviglioso insieme a Gandalf e Bilbo e i nostri amici della New Line Cinema, della Warner Brothers e della MGM».

Per quanto riguarda i tempi di realizzazione The Wrap sostiene che le riprese inizieranno ufficialmente a febbraio 2011, mentre il primo dei due film arriverà nei cinema Usa il 19 dicembre 2012, e il secondo a dicembre 2013. Il budget complessivo del progetto dovrebbe aggirarsi intorno ai 400 milioni di dollari. (Foto Kikapress)





© RIPRODUZIONE RISERVATA