Con Colpa delle stelle è in testa al box office italiano (e nel mondo ha raccolto 294 milioni di dollari), ma Josh Boone ha un altro progetto in ballo che lo elettrizza particolarmente: l’adattamento di L’ombra dello scorpione, classico di Stephen King. Tempo fa aveva dichiarato che durerà 3 ore, sarà vietato ai minori e con un cast di primo livello. Ora, intervistato da Collider, ha svelato nuovi dettagli sul film: «Ho finito di scrivere la sceneggiatura circa un mese fa e Stephen King l’ha adorata. Conosco benissimo i suoi libri, li ho letti tante volte, ed è stato stupendo poter lavorare sul suo materiale. Scrive in modo molto cinematografico e i suoi personaggi sono così ben caratterizzati che non è necessario aggiungere nulla».

L’ombra dello scorpione è un romanzo corposissimo (940 pagine) e quindi c’è da aspettarsi che Boone abbia effettuato diversi tagli. Lui, però, non è preoccupato: «Sono stato il più fedele possibile al testo, concentrandomi su ciò che ritenevo più importante. È un romanzo con così tanti spunti che potrei realizzare dieci o quindici film diversi».

E l’inizio delle riprese? «Film di questo tipo richiedono sempre molto tempo, dai sei agli otto mesi. Non credo che riusciremo a girare prima della prossima primavera, siamo ancora alle fasi iniziali, tra casting e incontri per definire il budget».

Fonte: Collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA