Sharon Stone

River, il nipotino di Sharon Stone ricoverato in ospedale quattro giorni fa, purtroppo non ce l’ha fatta. Il bimbo di appena un anno si è spento nella notte dopo aver lottato per la propria vita a seguito di un’insufficienza multiorgano, comunicata dall’attrice ai suoi follower con un post su Instagram.

«È stato trovato oggi nella sua culla con una insufficienza totale multiorgano. Per favore pregate per lui perché abbiamo bisogno di un miracolo», aveva scritto Sharon Stone pubblicando uno scatto del nipotino in ospedale, completamente intubato, a letto e con gli occhi chiusi. Il piccolo, che proprio all’inizio di settembre avrebbe compiuto il suo primo anno di vita, era figlio del fratello minore dell’attrice, Patrick, e di sua moglie Tasha.

Appresa la notizia dai parenti, l’attrice, che avrebbe dovuto essere ospite alla sfilata di Dolce & Gabbana a Venezia, ha subito lasciato la città per tornare negli Stati Uniti ed essere vicina alla propria famiglia, ricevendo messaggi di sostegno da parte di diverse star di Hollywood.

Questa mattina, un post che nessuno avrebbe voluto leggere ha comunicato la tremenda notizia: «River Williams Stone, 8 settembre 2020 – 30 agosto 2021». Insieme all’annuncio un breve video di alcuni momenti spensierati del bambino.

Tra i colleghi che hanno subito espresso la loro vicinanza a Sharon Stone con messaggi di conforto, anche le attrici Andie Macdowell, Selma Blair, Jaimie Alexander, Alyssa Milano, Naomi Watts, Linda Evangelista, Octavia Spencer, Hilary Swank, Melanie Griffith e tanti altri.

Purtroppo, il biennio 2020/2021 è stato uno dei più terribili per l’attrice, che durante la pandemia aveva condiviso parecchi sfoghi sui social facendo sapere di aver perso due membri della propria famiglia a causa del Covid. Anche la sorella Kelly, già malata di lupus, era stata colpita da una forma molto aggressiva ed è stata a lungo ricoverata in ospedale.

Foto: Getty (Rich Polk)

© RIPRODUZIONE RISERVATA