martin scorsese

Sono passati quasi due anni dalle controverse parole di Martin Scorsese contro i cinecomic. Nel 2019, alcune sue dichiarazioni contrarie a questo genere di film avevano suscitato polemica nei confronti del regista di Taxi Driver, Toro Scatenato, The Goodfellas, The Departed e altri celebri capolavori.

Nonostante pochi giorni dopo avesse pubblicato una lunga lettera – che potete leggere QUI in versione integrale – per giustificare il suo pensiero, ormai il nome di Martin Scorsese è portabandiera del sentimento negativo nei confronti di film Marvel, DC Comics e compagnia. Per Scorsese erano “tutti uguali“, “parchi a tema” e in definitiva “non è il cinema degli esseri umani che tentano di trasmettere delle esperienze emotive e psicologiche ad un altro essere umano”.

Nel corso del tempo sono state molte le star coinvolte che hanno voluto rispondere a Scorsese: Karen Gillian (Nebula) è stata una, il leggendario George Miller di Mad Max un altro. A questi ora va aggiunto il parere di un’altra grande star: Jason Momoa. L’attore di Aquaman ha infatti rilasciato alcune dichiarazioni in cui difende a spada tratta il genere che ha contribuito ad accrescere la sua fama e successo. 

Lo ha fatto nel corso di un’intervista al New York Times, la stessa durante la quale ha rimproverato un giornalista per una domanda ritenuta “morbosa” sulle scene di stupro in Game of Thrones. Qui, l’attore ha dichiarato:

«È come quando le persone dicono che questa musica è buona e quest’altra no. Ma sai quanto è difficile riuscire a far sentire la propria musica alle persone? È tutto soggettivo. Cerco di non prendermela. Quindi sì, i film sui supereroi saranno anche come gomme da masticare, ma sono anche come la mitologia greca: c’è del buono, del cattivo e dei momenti strazianti. E diamine, toglieresti via altre forme d’arte se smettessimo di farli. Toglieresti effetti speciali, quello che puoi fare col trucco. Non sono uno che viene ingaggiato per fare un sacco di film, ma avendo la possibilità di fare film sui supereroi posso fare un film su qualcosa a cui tengo davvero. Ho una visione per quanto riguarda Aquaman. Ci sono temi ambientali che posso mettere dentro. Quindi mentre qualcuno dice ‘Oh sì, sono solo film da popcorn’, io dico ‘Bene, posso aprire gli occhi alle persone su cose che sono importanti per me‘».

Cosa ne pensate? Siete d’accordo con le parole della star di Aquaman, oppure siete ancora nel “team Martin Scorsese”? Fatecelo sapere nei commenti.

Foto: Getty Images

Fonte: ScreenRant

© RIPRODUZIONE RISERVATA