Marvel Fase 4

Disney ha comunicato il nuovo calendario (modificato dal Coronavirus) di alcuni dei film principali della Marvel Fase 4 e di alcuni della Fase 5. Restano fuori le serie Disney+ di cui non sono stati comunicati rescheduling al momento, Spider-Man 3 (la cui data di uscita deve essere stabilita da Sony) e What if…?, che in quanto serie animata non presenta gli stessi problemi produttivi legati alla pandemia, che hanno dovuto subire The Falcon and the Winter Soldier e Wandavision. Sicuramente, i piani alti di Disney e Marvel stanno studiando come limitare le perdite, non facendo slittare di troppo i film che devono uscire nelle sale, e nello stesso tempo “trovare la quadra” con le serie tv, le cui narrazioni Kevin Feige ha più volte detto che rientreranno nello storytelling generale dell’MCU. Per fare chiarezza anche su come gli slittamenti determinati dal Coronavirus potrebbero influire sul Marvel Cinematic Universe vi abbiamo preparato una scheda per ogni film o serie tv della Marvel Fase 4, completa di data d’uscita, dettagli aggiornati sulla trama, gli attori, le svolte che vi si potrebbero trovare e le connessioni con gli altri film dell’MCU (leggi anche: Film Marvel, come guardare film e serie tv in ordine cronologico).

MARVEL FASE 4 (Per ordine di uscita)

WANDAVISION
Wandavision
Data D’uscita: 15 gennaio 2021


Trama: Wanda Maximoff e Visione abbandonano lo stress della vita cittadina e si stabiliscono nel tranquillo quartiere di Westview per condurre un’esistenza tranquilla in periferia. Wanda tenta di ambientarsi e nascondere i suoi poteri ai vicini di casa, ma alcune allegre disavventure domestiche spingeranno questa maga provetta all’azione. Quando tutto sembra andare per il verso giusto, alcuni eventi misteriosi ed inquietanti iniziano a verificarsi. 

Come si adatta all’MCU: gli eventi della serie si collegheranno direttamente al film di prossima uscita Doctor Strange nel Multiverso della follia, che vedrà anche la presenza di Wanda Maximoff, ora diventata ufficialmente Scarlet Witch.

Cast:

  • Elizabeth Olsen: Wanda Maximoff / Scarlet Witch
  • Paul Bettany: Visione
  • Debra Jo Rupp: Sharon Davis
  • Fred Melamed: Todd Davis
  • Kathryn Hahn: Agatha Harkness
  • Teyonah Parris: Monica Rambeau
  • Randall Park: Jimmy Woo
  • Kat Dennings: Darcy Lewis
  • Evan Peters: Ralph Bohner

THE FALCON AND THE WINTER SOLDIERThe Falcon and the Winter SoldierData d’uscita: 19 marzo 2021

Quello che sappiamo: con Anthony Mackie e Sebastian Stan nei ruoli principali, la serie segue Bucky nel tentativo di di affrontare i diversi traumi legati al suo passato e Sam (Mackie) nel suo viaggio che lo porterà a prendere lo scudo e il nome di “Captain America” ​​che Steve Rogers (Chris Evans) gli aveva passato come testimone nel momento di chiusura del film. Insieme a loro abbiamo visto nuovamente anche Emily VanCamp nei panni di Sharon Carter e Daniel Brühl come Zemo. Tra le new entry, Wyatt Russell nel ruolo di John Walker – il famoso U.S. Agent della Marvel Comics – e la sorpresa finale che potrebbe cambiare il destino del MCU, Julia Louis-Dreyfus nei panni di Valentina Allegra de Fontaine.

Come si adatta all’MCU: come il primo degli sforzi televisivi dei Marvel Studios, la serie ha illustrato ulteriormente l’MCU post-Endgame. 

Cast:

  • Sebastian Stan: Bucky Barnes
  • Anthony Mackie: Sam Wilson
  • Wyatt Russell: John Walker
  • Erin Kellyman: Karli Morgenthau
  • Danny Ramirez: Joaquin Torres
  • Georges St-Pierre: Georges Batroc
  • Adepero Oduye: Sarah Wilson
  • Don Cheadle: James Rhodes
  • Daniel Brühl: Helmut Zemo
  • Emily VanCamp: Sharon Carter
  • Florence Kasumba: Ayo
  • Julia Louis-Dreyfus: Valentina Allegra de Fontaine

BLACK WIDOWBlack WidowData d’uscita: 9 luglio 2021


Quello che sappiamo: annunciato per la prima volta nel gennaio del 2018, con Jac Schaeffer alla sceneggiatura, il film è diventato il progetto più veloce della Marvel di sempre con la Cate Shortland di Lore che ha firmato per la regia nel luglio del 2018. Il film presenta David Harbour come Alexei – aka Red Guardian – Florence Pugh nel ruolo di Yelena, OT Fagbenle nel ruolo di Mason e Rachel Weisz nel ruolo di Melina. Ambientato cronologicamente dopo Captain America: Civil War, la trama vede Natasha Romanoff (Johansson) che ritorna nell’ex blocco sovietico per affrontare alcune questioni irrisolte e affrontare la sua “famiglia” di spie – anche se potrebbe anche essere che nel film lei sia una sorta di fantasma mentre l’anima di Nat riposa su Vormir.
Se invece è un vero prequel, ci si dovrebbe aspettare che faccia riferimento al conflitto della Fase Quattro e alla flotta spaziale di Nick Fury (Samuel L. Jackson).


Come si adatta all’MCU: i flashback dell’addestramento di Natasha in Avengers: Age of Ultron si ricollegano alle idee esplorate nella serie televisiva Marvel di breve durata Agent Carter – una serie che sappiamo “rientrare” nei film Marvel grazie a Edwin Jarvis (James D’Arcy ) nel cameo di Endgame – in cui a un agente di copertura addestrato dai sovietici viene dato il compito di eliminare Peggy Carter (Hayley Atwell). Indagando sull’agente, Peggy scopre la brutale struttura incaricata di creare una serie di agenti dormienti usando metodi anticipati nei flashback di Ultron. Sia Nat che Yelena sono uscite da questo programma, noto ai loro tempi come la Red Room.

Cast:

  • Scarlett Johansson: Natasha Romanoff / Vedova Nera
  • Florence Pugh: Yelena Belova / Vedova Nera
  • David Harbour: Alexei Shostakov / Guardiano Rosso
  • T. Fagbenle: Rick Mason
  • William Hurt: Thaddeus “Thunderbolt” Ross
  • Ray Winstone: Dreykov
  • Rachel Weisz: Melina Vostokoff / Vedova Nera

SHANG-CHI AND THE LEGEND OF THE TEN RINGS

Shang-Chi

Data di uscita: 9 luglio 2021

Quello che sappiamo: a marzo del 2019, Destin Daniel Cretton di Short Term 12 è stato annunciato come regista di un film basato sul fumetto della Marvel degli anni ’70 The Hands of Shang-Chi: Master of Kung-Fu. Nei fumetti, Shang-Chi era il figlio del leggendario villain Fu Manchu. Venendo a conoscenza della verità su suo padre, ha usato la sua abilità nelle arti marziali contro suo padre e qualsiasi altro cattivo della Marvel pronto a combattere con le sue potenti mani. Ma considerando che Fu Manchu è uno dei pochi personaggi non di proprietà di Disney, i fan online hanno già ipotizzato che il padre di Shang-Chi – che Marvel in seguito ha trasformato in un diverso criminale immortale nei fumetti – potrebbe rivelarsi il “vero” Mandarino preannunciato nel cortometraggio del Blu-ray di Iron Man 3 “All Hail the King.” Al Comic-Con, la Marvel ha annunciato il titolo completo, la data di uscita e il cast, che include Simu Liu come Shang-Chi, Awkwafina in un ruolo da annunciare e Tony Leung nei panni del vero Mandarino. Mentre Disney iniziava a considerare di chiudere le produzioni attive, il regista ha fatto il test per il Coronavirus e si è auto-isolato dal 12 marzo, mentre continuavano le riprese della seconda unità. Sarebbe dovuto uscire a febbraio 2021 ed è stato spostato a maggio.

Come si adatta all’MCU: accennata in Iron Man, ma mai approfondita in seguito, quella dei Dieci anelli è un’organizzazione criminale penetrata in tutto il mondo, ma che non ha fedeltà verso nessun paese. Il gruppo offre a Shang-Chi un simpatico avversario internazionale con un ruolo consolidato nell’MCU. Inoltre, i 10 anelli che indossa il Mandarino hanno origini cosmiche che potrebbero svolgere un ruolo importante nella storia della Fase 4. E, saremo onesti, speriamo che li usi per evocare la leggendaria creatura Marvel Comics Fin Fang Foom.

Cast:

  • Simu Liu: Shang-Chi
  • Tony Leung Chiu-Wai: Wenwu
  • Awkwafina: Katy
  • Michelle Yeoh: Jiang Nan
  • Fala Chen: Jiang Li
  • Meng’er Zhang: Xialing
  • Florian Munteanu: Razor Fist
  • Ronny Chieng: Jon Jon

ETERNALSMarvel EternalsData di uscita: 5 novembre 2021


Cosa sappiamo: nell’aprile del 2018, il presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha annunciato un film basato sul fumetto Eternals. Poco dopo, Chloe Zhao di The Rider divenne il suo regista. Basati su personaggi e situazioni immaginati dal disegnatore Jack Kirby, gli Eterni sono una razza di proto-umani incredibilmente potenti progettati dai Celestiali per sfruttare enormi quantità di “energia cosmica”. Ne conseguirono lotte per generazioni e guerre contro un altro esperimento celeste, i Devianti.
Il film sarà incentrato su un Eterno di nome Sersi (Gemma Chan) con i poteri di volo, forza, immortalità e manipolazione molecolare. Membri del cast confermati includono Richard Madden come Ikaris, Kumail Nanjiani come Kingo, Lauren Ridloff come Makkari, Brian Tyree Henry come Festo, Salma Hayek come Ajak, Lia McHugh come Sprite, Don Lee come Gilgamesh, Angelina Jolie come Thena e Kit Harington come Dane Whitman – aka il Cavaliere nero. Il film presenterà anche il primo vero tentativo della Marvel di includere personaggi gay, poiché secondo quanto riferito il Festo di Henry si sposerà con un uomo e crescerà un figlio al suo fianco. 


Come si adatta all’MCU: poiché gli Eterni e i Celestiali sono vecchi e potenti – i Celestiali sono alcune delle creature più antiche dell’universo – si sono imbattuti in quasi tutti i personaggi Marvel. Quando i Kree impararono a conoscere gli Eterni, provarono a duplicare l’esperimento dei Celestiali e crearono gli Inumani sulla Terra. Nell’universo 616 della Marvel, Thanos è lui stesso imparentato con gli Eterni grazie alla loro colonizzazione di Titano in un lontano passato. Intanto, i Celestiali sono già apparsi di passaggio durante entrambi i film dei Guardiani della galassia. Nel primo film, uno appare in un ologramma durante la spiegazione della gemma del Potere da parte del Collezionista (Benicio Del Toro). E nel secondo film, il padre Ego (Kurt Russell) di Peter Quill (Chris Pratt) si identificava come un Celestiale. Resta da vedere se questo significa che Ziran L’esaminatore sarà presente in Eternals o in qualsiasi altro film MCU.

Cast:

  • Angelina Jolie: Thena
  • Richard Madden: Ikaris
  • Kumail Najiani: Kingo
  • Lauren Ridolff: Makkari
  • Bryan Tyree Henry: Phastos
  • Salma Hayek: Ajak
  • Lia McHugh: Sprite
  • Don Lee: Gilgamesh
  • Kit Harrington: Dane Whitman
  • Gemma Chan: Sersi
  • Berry Keoghan: Druig
  • Haaz Sleiman: marito di Phastos

LOKI
Loki
Data di uscita: primavera 2021


Quello che sappiamo: Tom Hiddleston tornerà nei panni del Dio dell’inganno nella serie Disney+ Loki. La storia seguirà la versione del personaggio che è fuggito dalla custodia di Endgame con una copia divergente della gemma dello Spazio. Sembra che avrà anche accesso ai viaggi nel tempo, poiché le prime foto vedono Loki in una New York degli anni ’70. Le timeline divergenti sono un inferno, e questa sarà presumibilmente la serie per esaminare cosa ciò significhi per il futuro dell’MCU, anche se l’annuncio del Super Bowl della Disney+ sembra suggerire che Loki si troverà di nuovo in una prigione. Secondo quanto riferito, Owen Wilson, Sophia Di Martino e Gugu Mbatha-Raw si uniranno a Hiddleston in tutti i dirottamenti attraverso cui il suo noto alter ego entra in gioco. Come per le altre produzioni Marvel/Disney+, le riprese sono state sospese e, di conseguenza, vedrà la sua uscita ritardata.


Come si adatta all’MCU: Durante l’estate, Feige ha menzionato che la serie creerà ripercussioni che si faranno sentire in Doctor Strange nel Multiverso della follia, che potrebbe essere il film chiave di volta con due serie Disney+ ad alimentarlo.

Cast:

  • Tom Hiddleston: Loki
  • Owen Wilson: Mobius M. Mobius
  • Gugu Mbatha-Raw: Ravonna Lexus Renslayer
  • Wunmi Mosaku: Hunter B-15

DOCTOR STRANGE IN THE MULTIVERSE OF MADNESS
Doctor Strange in the Multiverse of MadnessData di uscita:
25 marzo 2022


Cosa sappiamo: il regista Scott Derrickson ha firmato per tornare nel dicembre del 2018, ma il suo coinvolgimento con il film è terminato all’inizio di gennaio 2019 quando ha lasciato la produzione, parlando di  “differenze creative”. Il suo sostituto sarebbe dovuto essere probabilmente Sam Raimi.
Benedict Cumberbatch ritorna come Stregone Supremo, con Elizabeth Olsen che si unisce a lui come Scarlet Witch in quello che Derrickson originariamente chiamava “il primo film MCU che fa paura” – anche se alcuni credono che il disagio della Marvel sia partito proprio da quella dichiarazione.
La credibilità di Raimi come regista horror suggerisce che il film potrebbe anche far paura, ma la sceneggiatura è stata rielaborata dallo sceneggiatore di Loki e dovrebbe essere conforme allo stile di casa Marvel. Come anticipato alla fine del primo film, Mordo (Chiwetel Ejiofor) tornerà, mentre Rachel McAdams non lo farà. 


Come si adatta all’MCU: il film seguirà anche le idee esplorate in WandaVision e Loki; rendendolo uno dei film di più importanti della Fase 4.

 

SPIDER-MAN 3 (HOME RUN o HOMELESS?)Spider-ManData di uscita: 5 novembre 2021
Quello che sappiamo: dopo un’estate di tensione in cui, sembrava, Spider-Man sarebbe uscito dall’MCU per affrontare Venom (Tom Hardy), Sony Pictures e Walt Disney Studios hanno concordato di produrre un terzo film con Tom Holland come Spider-Man. Considerando gli eventi di Spider-Man: Far From Home, il film potrebbe chiamarsi Spider-Man: Homeless o Home Run e vi vedremo l’Arrampicamuri che deve riabilitare il suo nome mentre sfugge a coloro che lo vogliono implicare, incluso qualsiasi Vendicatore attivo all’epoca.
Sappiamo che Spidey apparirà in un “MCU aggiuntivo” al di fuori del suo terzo standalone. Ma gli attuali problemi di Spidey saranno presenti nel Morbius di Sony, film ambientato nel neonato Spider-Verse e completamente separato dall’MCU?
Dato che il film è tecnicamente una versione della Sony, non è chiaro se ritarderanno la produzione o l’uscita per adattarsi alle modifiche in corso nell’MCU, ma quel che è certo è che non è stato incluso nella nuova calendarizzazione diramata da Disney.
Come si adatta all’MCU: Nick Fury ha grandi progetti per Peter, ma sarà in grado di mettere tutto in moto prima che Sony lo richiami nel suo Spider-Verse? Visto che il film entrerà nella Fase 4, si immagina che darà una spinta in avanti al disegno complessivo dell’Universo. Con un’apparizione aggiuntiva garantita dopo il terzo film, forse il primo film della Fase Cinque ruoterà attorno all’instabilità multi-versale di Spidey.

WHAT IF…?
What if...?
Data d’uscita: estate 2021
Quello che sappiamo: basato sul classico Marvel Comics What If …?, La prima incursione nell’animazione dei Marvel Studios vedrà ogni episodio mostrare un differente risultato legato ai principali eventi dell’MCU -probabilmente attraverso la lente di quelle fastidiose timeline divergenti. Ad esempio, il primo episodio chiederà “E se Peggy Carter avesse preso il siero invece di Steve Rogers?”. La risposta vedrà in azione un’agente super potente con la voce di Hayley Atwell e, presumibilmente, lo Steve da 98 libbre con la voce di Chris Evans che diventa il primo Iron Man grazie ad Howard Stark.
A tenere legata la serie sarà Jeffrey Wright nei panni di Uatu l’Osservatore, il conduttore di What If…? fumetto e guida dello spettatore nella più strana delle serie Marvel per il servizio di streaming Disney+.
Poiché si tratta di una versione animata con solo connessioni parziali all’MCU, prevediamo che manterrà intatta l’uscita nell’estate del 2021.
Come si adatta alla MCU: presumibilmente, Uatu presenterà ogni episodio a confronto con la storia consolidata dell’MCU. Va da sé che seguirà gli eventi dei film e delle serie televisive secondo il “corretto” ordine cronologico. Considerando l’importanza di Uatu per la storia dei Fantastici Quattro, saremmo stupiti se l’Osservatore non riuscisse a fare un cameo quando quel titolo uscirà a tutti gli effetti per Marvel.

HAWKEYE (OCCHIO DI FALCO)
Occhio di Falco
Data di uscita: autunno 2021
Quello che sappiamo: tra le serie televisive confermate al D23 lo scorso agosto, Hawkeye vedrà Clint Barton (Jeremy Renner) aiutare ad addestrare il nuovo Occhio di Falco Kate Bishop – uno dei personaggi preferito dai fan di fumetti come Young Avengers e Occhio di Falco. Jonathan Igla di Mad Men è stato annunciato come showrunner della serie e i primi schizzi concettuali rivelati insieme al lancio di Disney+ suggerivano che la serie potesse prendere spunto dal celebre Occhio di Falco dello scrittore Matt Fraction e degli artisti David Aja e Annie Wu. Ma questa serie è anche la più in evoluzione. A un certo punto, Hailee Steinfeld sembrava non poter più interpretare Kate, anche perché Apple ha commissionato una seconda stagione della sua serie Dickinson su Apple TV+. Poi ci sono i problemi personali di Renner e le voci circolate il mese scorso che suggeriscono che il programma sia stato rinviato a tempo indeterminato.
Al momento, tuttavia, secondo quanto riferito, la serie è ancora sulla buona strada per un debutto nel 2021.
Come si adatta all’MCU: Clint è, ovviamente, il principale arciere dei Vendicatori e l’unico tra loro con una vita famigliare stabile. Tutto bene, almeno fino allo Schiocco. Presumibilmente, lo show illustrerà come cinque anni senza sua moglie e i suoi figli lo hanno cambiato, creando le basi perché Kate sia la futura arciera dell’MCU. E chissà… Forse alcuni dei suoi amici di Young Avengers faranno il loro debutto nella serie.

THOR: LOVE AND THUNDER
Thor: Love and Thunder
Data di uscita: 11 febbraio 2022
Quello che sappiamo: poco prima del Comic-Con, il regista di Ragnarok Taika Waititi ha firmato per tornare per una quarta puntata della serie dedicata al dio del tuono. Chris Hemsworth tornerà come figlio errante di Odino, non come Thor. Con una mossa a sorpresa, la Marvel ha rivelato che Natalie Portman sta tornando nella serie come il nuovo Mighty Thor, una svolta tratta da un’eccellente serie di fumetti di Thor di Jason Aaron, Russell Dauterman e altri. Nel frattempo, Tessa Thompson tornerà come Valkyrie; il re della nuova Asgard dovrà trovare una regina, e presumiamo che Loki (Tom Hiddleston) – in entrambe le sue manifestazioni – tornerà a stuzzicare senza pietà il fratello senza nome. All’inizio del 2020, Christian Bale è emerso come potenziale nuovo membro del cast.
A febbraio, la regista Jennifer Kaytin Robinson sarebbe entrata a far parte del team di Waititi come co-sceneggiatrice. A marzo, Vin Diesel ha rivelato che i Guardiani della Galassia faranno una sorta di apparizione, cosa che abbiamo sempre pensato fosse una svolta naturale. Il film è ancora in fase di scrittura, ma la sua uscita è già stata influenzata dai ritardi dell’epidemia. Come si adatta all’MCU: dal momento che Loki sarà la star della sua serie Disney+ prima dell’uscita del film, gli eventi in quella serie determineranno probabilmente le tendenze più malvagie del personaggio che dovrebbe apparire in Love and Thunder. Inoltre, poiché il film precederà Guardiani della Galassia Vol. 3, c’è da aspettarsi che Rocket (Bradley Cooper) offra un addio in lacrime quando il figlio di Odino lascerà il gruppo per occuparsi della sua perdita di nome e status.

Foto: ©Marvel Studios/Walt Disney Pictures

© RIPRODUZIONE RISERVATA