Come annunciato a novembre, Spike Lee dirigerà presto un musical dedicato alla storia del viagra e alla sua genesi. Niente a che vedere con l’azione, i cinecomic e gli Universi cinematografici supereroistici.

Tuttavia, in una recente intervista con EW, al regista è stata fatta la domanda che ormai, visto il monopolio esercitato dal genere in questione sull’industria cinematografica, viene posta alla maggior parte dei cineasti più noti della nostra epoca: dirigeresti mai un cinecomic Marvel o DC?

A quanto pare, sì, Spike Lee accetterebbe la proposta, se gli venisse fatta. Ma a quanto pare, questa risposta sarebbe valida solo se fossero Kevin Feige & Co. a contattarlo:

«Non ho niente contro la Marvel. Sono cresciuto leggendo i fumetti di Spider-Man. Per me, la DC è sempre stata banale. […] Sto solo dicendo che ero un grande fan della Marvel. Quindi se da loro dovesse arrivare la giusta proposta – e non sto facendo una campagna per riceverla – sono certo che la prenderei in considerazione.»

Ricordiamo che il regista ha recentemente avuto l’opportunità di dirigere Chadwick Boseman – la defunta star protagonista di Black Panther – in una delle sue ultime apparizioni cinematografiche, avvenuta nel 2020 nel film Da 5 Bloods – Come fratelli, che è anche l’ultimo portato sul grande schermo da Spike Lee.

In attesa di avere qualche notizia sul suo prossimo progetto, cosa ne pensate delle dichiarazioni a proposito dei cinecomic? Vi piacerebbe vedere il cineasta alla regia di un film Marvel? 

Foto: Getty (Kevin Mazur)

© RIPRODUZIONE RISERVATA